“Chiesto il test del Dna”. Denise Pipitone: la notizia arriva in diretta, da Barbara D’Urso

La vicenda della ragazza Denisa di Scalea, il comune in provincia di Cosenza, continua a fare rumore. Dopo esserci stata una segnalazione nei suoi confronti da parte di una donna, sono partite le indagini per cercare di capire se potesse davvero essere Denise Pipitone, la bimba scomparsa da Mazara del Vallo nel 2004. La giovane, originaria della Romania, ha smentito categoricamente di essere la bambina sparita nel nulla. Ha però ammesso di essere rimasta molto male per alcuni commenti online.

Diverse persone avrebbero insistito sulla sua somiglianza con la figlia di Piera Maggio e avrebbero scritto sui social network che sarebbe davvero lei. Hanno quindi accusato i genitori di lei di averla rapita quando era piccola. Nell’appuntamento del 12 maggio di Pomeriggio Cinque, Barbara D’Urso ha avuto un’anticipazione molto importante sulla storia in questione. A sorpresa sarebbe stata presa una decisione, che sembrava non dovesse esserci. Vediamo cosa è successo nelle scorse ore.


Denisa aveva detto in precedenza: “Non sono io la bambina scomparsa, mi dispiace per la famiglia. Sarebbe stata una bella notizia se fossi stata io e mi avessero trovato dopo tanto tempo, ma non sono io e basta. Ho avuto una vita abbastanza travagliata ma per fatti miei non perché mi ricollega alla vita dell’altra ragazza scomparsa. Mio padre è morto, mia madre invece no ma con lei non parlo da tanto tempo. Sono nata in Romania, mi dispiace ma non sono io”, aveva chiosato.

Stando a quanto riferito durante la puntata di ‘Pomeriggio Cinque’, questo sarebbe emerso in queste ore: “La Procura di Marsala avrebbe fatto richiesta del test del Dna proprio per Denisa”. Nonostante ormai sembrava non ci fossero dubbi, pare che la magistratura voglia andare fino in fondo proprio per togliersi probabilmente ogni dubbio. A breve si saprà sicuramente qualcosa in più, ma la ragazza che abita in Calabria ha comunque manifestato tutta la sua disponibilità per fare chiarezza.

A ‘Chi l’ha visto?’ era intervenuta invece la vicina di casa di Anna Corona, l’ex moglie del papà biologico di Denise Pipitone: “Gli uomini delle forze dell’ordine sono entrati nell’androne che era aperto, è sopraggiunta Anna Corona, poi si sono girati e mi hanno chiesto se potevano accomodarsi a casa mia. Io stavo al piano terra e Anna Corona al secondo piano. Loro sapevano che era casa mia perché hanno anche commentato le foto dei miei parenti appese al muro”.

“Farò il test del Dna”. Denise Pipitone, parla Denisa, la 19enne romena intervistata da Pomeriggio 5