“Ci mancherai”. Lutto nel giornalismo italiano: la sua vita tra tv e impegno politico

“Sono stato un adolescente pieno di illusioni. E poi queste sono volate via. Ho condiviso giudizi e pregiudizi. Oggi vivo una piacevole e mediocre comodità. Mi sto rieducando leggendo in molte lingue. Tra qualche anno sarò di nuovo un ragazzo colto”. Così raccontava in un’intervista del 2015 nella sua casa di Gnoli. Era stato direttore del Tg1 fino all’avvento del primo governo Berlusconi. Dopo aver lasciato il giornalismo attivo, scrive Repubblica, era stato senatore eletto nel Partito democratico della sinistra, e poi eurodeputato nel gruppo del Pse.


Se n’è andato a 91 anni Demetrio Voncic. Una vita dedicata al giornalismo e all’impegno politico la sua. Dipendente RAI dal 1956, diviene inviato speciale da Trieste nel 1964, passando solo nel 1968 a corrispondente dall’estero, incarico che lo ha portato fuori dall’Italia fino al 1993. Dopo aver ricoperto il ruolo di inviato in Unione Sovietica passa alla direzione del TG1dal 1993 al 1994. Nel 1995 è stato coordinatore della redazione giornalistica delle radio CNR.

demetrio voncic

Demetrio Voncic, l’impegno politico con il PSE

Nel 1994 Demetrio Voncic è stato docente dei corsi di Dottrine politiche e Politica internazionale presso l’università di Trieste. Nel 2006 gli è stata conferita la laurea magistrale honoris causa in Relazioni Pubbliche dall’università di Udine.Nel 1996 ha lasciato la carriera giornalistica per la carriera accademica e politica.


demetrio voncic

Dal 22 dicembre 1997 al 29 maggio 2001 Demetrio Voncic ha ricoperto l’incarico di Senatore della Repubblica Italiana. Eletto nelle liste del Partito Democratico della Sinistra, subentrato per elezione suppletiva a Darko Bratina, deceduto il 23 settembre 1997. Dal 20 luglio 1999 al 19 luglio 2004, eletto nelle liste dei Democratici di Sinistra, è stato membro del Parlamento europeo, facendo parte del gruppo del PSE.

demetrio voncic


E ricoprendo l’incarico di membro effettivo della commissione affari regionali e trasporti e di membro supplente della commissione affari esteri, diritti dell’uomo, la sicurezza comune e la politica di difesa. Inoltre Demetrio Voncic, è stato vicepresidente della delegazione alle commissioni parlamentari di cooperazione UE-Armenia, UE-Azerbaigian e UE-Georgia, nonché relatore per l’ingresso nel 2004 dei dieci nuovi Paesi membri dell’Unione europea, con la responsabilità sul processo di avvicinamento della Slovenia all’UE.

Pubblicato il alle ore 12:16 Ultima modifica il alle ore 12:16