Davide Silvestri arrabbiato soleil scherzo farina

“Vai a fare in c***”. GF Vip, scontro violentissimo tra Davide Silvestri e Soleil Sorge

“Ma cosa fai? Vai a fare in co cog*na. Tu sei pazza, mi bruciano gli occhi, te non stai bene, vai a quel paese“. Sono queste le parole di Davide Silvestri, inviperito contro Soleil Sorge. Ma cosa è successo? Abbiamo fare un pass indietro per capirlo. Ieri sera i due gieffini hanno deciso di sfidarsi come pizzaioli. A vincere è stata Soleil che mentre stava esultando ha tirato un pugno di farina in faccia al rivale, colpendolo anche negli occhi. Silvestri a questo punto si è inalberato ed è corso verso il bagno.

Naturalmente Soleil ed Alex Belli hanno cercato di aiutare Davide Silvestri e gli hanno lavato gli occhi con del collirio, lui però ha continuato a lamentarsi: “Brucia, grazie al cavolo che devo lavarmi. Ora che mi sono pulito vedo un po’ meglio. […] Non ti voglio condannare, però mi fa male la testa. Io amo giocare, ma non in questo modo, hai esagerato. Cosa puoi fare per farti perdonare? Ci sarebbe la porta rossa. […] La prossima volta mi spacchi una bottiglia in testa per far ridere?“.

Poco dopo Davide Silvestri si è sfogato con Alex Belli e la Nazzaro: “Ho messo il collirio, ma ho ancora un po’ di bruciore. A me innervosisce sta roba qui. Con gli occhi non si scherza e mi gira il ca**o. Sì, avevo gli occhi proprio aperti. Dai riprenditi con il cervello. Anche io scherzo con tutti, ma queste cose non le faccio”.


E ancora Davide Silvestri: “Non mi tiro indietro per gli scherzi, ma non in questo modo dai. Mi girano in questo momento. Non mi fanno ridere queste cose per nulla proprio. Quando uno gioca deve ricordarsi che ‘la potenza è niente senza il controllo’. Capite che devo avere gli svarioni di testa per colpa sua?! Non ce li ho per me e devo averli perché una mi tira la farina negli occhi”.

“Ora mi girano, perché devo stare male per colpa di un’altra persona“. Alla fine, sorridendo, Davide Silvestri ha promesso vendetta: “Alex lei la pagherà amaramente, ricordatevi queste mie parole. Deciderò io quando sarà il momento, ma la pagherà, la umilierò e la farò piangere. Mi ha fatto male questa testa di ca**o”.