“Catturandi”: la Rai riporta in tv la lotta Stato-mafia

L’eterno conflitto tra lo Stato e la mafia funziona. Di film, fiction e romanzi ce ne sono stati, ma questa volta la prospettiva è diversa. Al centro della serie a sei puntate per il primo canale Rai è la Catturandi e il lavoro prende il nome proprio da quel reparto ad hoc della Polizia di Stato, quasi sempre nell’ombra. Girato da Fabio Costa ha nel cast attori di esperienza Leo Gullotta, Massimo Ghini, Anita Caprioli, Alessio Boni. Della Squadra Catturandi non tutti sanno che è formata da quegli uomini che hanno il compito di cercare e “acciuffare” i grandi latitanti. La serie racconta come la mafia giochi su tavoli diversi e come gli investigatori, di conseguenza, abbiano cambiato il modo di indagare. A capo del gruppo c’è una donna, Anita Caprioli.