Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
caterina balivo

“Ho capito chi è”. Cantante mascherato, per Caterina Balivo l’indizio è una certezza: chi si nasconde sotto il Pastore Maremmano

Cantante Mascherato, la commozione di Caterina Balivo in diretta tv. I concorrenti si sono esibti davanti all’occhio scrupoloso dei giudici, ovvero Arisa, Caterina Balivo, Flavio Insinna e Francesco Facchinetti. Volpe, Medusa, Lumaca, Drago, Camaleonte, SoleLuna, Pinguino, Aquila, Pesciolino Rosso, Pastore Maremmano e Cavalluccio Marino hanno giocato la loro competizione. Ecco cosa è successo.

La prima maschera a essere eliminata dal Il Cantante Mascherato e in chiusura di puntata, dopo una sfida diretta contro il Pesciolino Rosso e l’Aquila, ha avuto la peggio. Nel corso della la puntata Gallina ha duettato con Edoardo Vianello sulle note di “Per Colpa Di Chi?” di Zucchero. Per Francesco Facchinetti era Selvaggia Lucarelli, per Caterina Balivo era Pamela Prati.

Cantante mascherato Caterina Balivo lacrime esibizione


Caterina Balivo è stata letteralmente rapita da un’esibizione, al punto da non riuscire a trattenere le lacrime. Tutto questo è accaduto dopo l’esibizione del Pastore Maremmano che ha duettato con Fausto Leali in Mi manchi. La reazione del giudice si è poi tradotta in parole. Ecco cosa ha affermato con occhi lucidi.

Cantante mascherato Caterina Balivo lacrime esibizione

“Mi ha colpito molto quando ha detto che la solitudine forzata mi ha insegnato tanto”. Forse dietro quella maschera, ci sarebbe il volto di Riccardo Fogli, o meglio questo è quel che pensa Caterina: “Forse abbandonato la famiglia si riferisce all’uscita dal grande gruppo dei Pooh quindi è lui Riccardo Fogli e deve restare fino alla fine”.

Cantante mascherato Caterina Balivo lacrime esibizione
Cantante mascherato Caterina Balivo lacrime esibizione

E riguardo la prima eliminazione, quella della Gallina, aveva ben raccolto gli indizi il giudice Arisa, Infatti se per Flavio Insinna sotto la maschera c’era Luciana Littizzetto, Arisa ha subito fatto il nome di Fiordaliso. E aveva ragione: sotto la maschera di Gallina c’era proprio Fiordaliso.