beatrice valli nuova linea critiche

Tutine e abiti per bimbi ed è un vero massacro per la vip della tv. Bufera sui prezzi: “Una follia, non per tutti…”

Bufera social per la nota influencer Beatrice Valli. L’ex corteggiatrice di Uomini e Donne è finita suo malgrado in un mare di polemiche a causa della sua ultima attività imprenditoriale. In particolare Beatrice ha da poco messo in vetrina, on line si intende, una nuova linea di abbigliamento con il marchio Whatevs. In breve tempo la compagna di Marco Fantini è stata travolta da furenti critiche. Ma di cosa è accusata precisamente? Andiamolo a scoprire.

Va detto che già nelle settimane scorse Beatrice Valli aveva annunciato che la nuova collezione sarebbe stata unisex. Inoltre tutti gli abiti sarebbero stati realizzati con materiali non dannosi per l’ambiente, una scelta ecologica insomma. Dulcis in fundo la produzione sarebbe avvenuta in Italia e i prezzi sarebbero stati bassi e accessibili a tutti. A spingerla a ciò sono state numerose follower che hanno confidato a Beatrice la difficoltà di trovare capi di abbigliamento ecosostenibili e a prezzi bassi per i loro bambini.

beatrice valli nuova linea critiche

Proprio per questo quando i nuovi capi sono stati messi in vendita on line si è scatenata una tempesta di critiche. Basta infatti dare un rapido sguardo agli abiti per rendersi conto che la promessa di ‘prezzi accessibili a tutti’ sia stata ampiamente disattesa. Una tutina per bambino costa infatti la bellezza di 108 euro, 55 la felpa e 53 i pantaloni, un prezzo decisamente non alla portata di tutti. Soprattutto considerando che i bambini crescono in fretta e quindi il guardaroba va cambiato in tempi ben più brevi di quanto non si faccia per un adulto.


beatrice valli nuova linea critiche

E dire che Beatrice Valli ha intrapreso questa nuova avventura con grande entusiasmo: “Volevo ringraziare tutti voi per il sostegno 🍀♥️ Sono felicissima di questo nuovo inizio 💪🏻” ha scritto nel suo post di lancio su Instagram. In molti si sono congratulati per l’iniziativa e fanno i migliori auguri all’influencer e imprenditrice. Ma qualcuno storce il naso: “I bimbi sono stupendi ma i vestitini li trovo un po’ cari e anonimi”.

beatrice valli nuova linea critiche
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da BEATRICE VALLI (@vallibeatrice)

Andando a cercare altri capi troviamo una giacca denim a 99 euro oppure t-shirt a 35 euro l’una. Insomma altro che prezzi bassi e accessibili. Così i follower se la prendono con Beatrice Valli: “Peccato però, aveva detto che i prezzi sarebbero stati accessibili a tutti”. E ancora: “Una follia, meglio Zara” e “Prezzi accessibili avevi detto”. Poi il problema della durata degli abiti per bambini: “Dice che hanno durata più lunga, ma un bambino cresce a vista d’occhio. Non serve che una tutina gli duri per 1 anno. Inoltre prezzi troppo alti per dei completi che a parer mio, senza offesa, sembrano dei pigiami”. Insomma, tante congratulazioni, ma anche tantissime critiche.

Pubblicato il alle ore 15:43 Ultima modifica il alle ore 15:47