Mietta Ballando con le stelle Motivo Vaccino

“Perché non ho fatto il vaccino”. Mietta confessa solo ora: la verità dopo la bufera a Ballando

Sulla cantante Mietta sono piovuti attacchi da ogni parte, quando è risultata positiva al coronavirus durante ‘Ballando con le stelle’. Erano esplode polemiche per il fatto che lei potesse non essersi sottoposta all’inoculazione e tra coloro che avevano protestato in modo più vivace c’era stata la giornalista Selvaggia Lucarelli. Adesso a distanza di tempo dall’accaduto, l’artista ha voluto fare chiarezza sui motivi che l’avevano indotta a non vaccinarsi. E ha voluto finalmente mettere un punto sulla questione.

L’avventura nella trasmissione di Milly Carlucci da parte di Mietta è purtroppo poi terminata. Alberto Matano aveva deciso di premiare l’attrice di Che Dio ci aiuti per il percorso che sta portando avanti a Ballando con le Stelle. Allo spareggio finale erano dunque arrivati Alvise Rigo e Tove Villfor, Sabrina Salerno e Samuel Peron e Mietta con Maykel Fonts. Ad avere la peggio questi ultimi che però potrebbero entrare in gara più in là, nella consueta fase del ripescaggio. Ma veniamo adesso alle sue dichiarazioni.

Mietta Ballando Con Le Stelle Perché No Vaccino

Adesso Mietta ha voluto esternare il suo pensiero in un’intervista rilasciata a ‘Il Fatto Quotidiano’. E ha subito voluto far capire di non essersi offesa per l’atteggiamento di Selvaggia Lucarelli: “Da parte mia non c’è mai stata contrarietà al vaccino. Ripercorrendo quello che mi è successo non sono stata attaccata da Selvaggia, che ha fatto la sua domanda legittima, ma dai leoni da tastiera e non solo. Mi sono trovata in una stanzina da sola e confusa. Ho avuto un eccesso di riservatezza davanti ad una richiesta”.


Mietta Ballando con le stelle Motivo No Vaccino

Durante la sua conversazione con il giornalista de ‘Il Fatto Quotidiano’, l’artista Mietta ha precisato di non essere una no vax e di aver avuto semplicemente timore: “Non ho mai avuto un buon rapporto con i farmaci, se ho mal di denti me lo tengo e così con il mal di testa. Quando ho pensato di fare il vaccino mi sono ritrovata in una marea di informazioni che mi arrivavano ogni giorno. Io soffro di attacchi di panico e dunque per me è stato un qualcosa che mi ha decisamente turbato parecchio”.

E poi Mietta ha aggiunto ancora: “Ero anche stata colpita da uno choc anafilattico, avevo anche in programma un intervento ed erano cose personali. Non volevo essere definita una debole, volevo essere comunque diretta e sicura come Selvaggia Lucarelli”. Dunque, spera adesso che una volta per tutte possa chiudersi questa vicenda sul suo conto.