antonella clerici ddl zan

“Pessimo esempio”. Antonella Clerici, studio in silenzio e frecciatina al veleno durante la diretta

Durante la puntata di È sempre mezzogiorno andata in onda oggi 28 ottobre, Antonella Clerici, come spesso capita, ha parlato di temi di attualità ma ha anche messo in guardia i suoi fan da alcune fake news che circolano sul suo conto.

La conduttrice ha lanciato un appello a diffidare di strane foto in cui c’è il suo volto, utilizzate in rete per promuovere delle diete: “Sono fake news!” ha avvertito a tal proposito, spiegando: “In tanti mi scrivono dicendomi che faccio pubblicità a chissà quali prodotti dimagranti. Non è vero! Creano dei fotomontaggi con la mia testa. Io continuo a denunciare ma non ne esco viva”.

antonella clerici ddl zan

E ancora: “Diffidate su ciò che leggete su strane diete che pubblicizzerei io. “Non esistono farmaci miracolosi per le diete, state attenti a quello che leggete in rete, sono tutte fake news”. Non solo, durante la diretta di È sempre mezzogiorno Antonella Clerici ha commentato la decisione ieri, 27 ottobre, che in Senato ha di fatto interrotto l’iter del Ddl Zan, il disegno di legge contro l’omotransfobia, la misoginia e l’abilismo.


antonella clerici ddl zan

Sulle note di Beggin dei Maneskin, la conduttrice ha detto: “Il grande fenomeno del momento sono gli italiani. Questo mi piace tantissimo, abbiamo vinto tutto, sport, dolci, panettoni, Nobel per la fisica, siamo al top. Peccato per i diritti civili, perché abbiamo perso un’occasione. Ma questa è un’altra storia”.

Anche sul suo account Twitter Antonella Clerici ha espresso il suo disappunto: “Pensavo fosse il Senato e invece era l’Olimpico (ha scritto facendo riferimento agli applausi e alle urla di felicità dopo la bocciatura). Il mondo va avanti e noi restiamo indietro. Peccato. Siamo un pessimo esempio per i nostri giovani”.