“Non amo che te”. Amici 20, esplode l’amore tra i due allievi. La dedica in diretta commuove tutti

Amici di Maria De Filippi, la dedica in diretta di Sangiovanni. Il talent show è arrivato alla quinta puntata. Non potevano mancare grandi colpi di scena sul palcoscenico di Amici. Eiminata Martina, la competizione prosegue deliziando il pubblico. Ad accendere  riflettori, l’esibizione Sangiovanni che non poteva che cogliere l’occasione per abbandonarsi a due dediche molto romantiche a Giulia Stabile.

Si sono ritrovati in sfida, il cantante Sangiovanni e la ballerina Giulia Stabile. Non appena comunicato i nomi che si sarebbero contesi il posto previsto dalla gara, Sangiovanni afferrando il microfono e poco prima di iniziare a cantare, ha sorriso spiegando che per lui non era affatto un problema: la possibilità di trovarsi in sfida proprio contro la fidanzata era un rischio da tenere in considerazione. (Continua a leggere dopo la foto).


“Avevo capito tutto, dalla prima volta, ne parlavi con gli altri e hai fatto i salti di gioia. Hai perso le speranze e poi hai aperto le braccia, non me lo hai detto in faccia ma su un foglio di carta. Non potevo innamorarmi, dicevi che non sapevi cos’era. Ti ho baciato sulla bocca e non sapevi come si facesse. E baci solo se lo senti e dopo 18 anni, ti è pure andata bene, ti è scesa qui davanti… quella lacrima sul viso, è un miracolo d’amore che rimane in questo istante per me, che non amo che te”. (Continua a leggere dopo la foto).

Con due brani, ovvero “Fatti mandare dalla mamma” e “Una lacrima sul viso”, Sangiovanni non poteva che accendere la sfida con un tocco di romanticismo. Le due dediche per la fidanzata e allieva di ballo Giulia Stabile non potevano che addolcire una competizione messa in conto, ma scongiurata fino alla fine. Meglio lasciare un ulteriore segno di gioia e poi lasciarsi comunque andare a un ‘vinca il migliore’. (Continua a leggere dopo le foto).

Dunque rendendo omaggio ai due brani, il cantante in gara non poteva che reinterpretare testo e inserire una dedica per Giulia, tutto con lo scopo di rimettere insieme, con amore e riconoscimento, i momenti più significativi della loro storia d’amore all’interno della scuola più ambita di Italia. E per concludere l’implorazione: “Dai Giulia ti prego, vieni qua, è un’ora che aspetto. Dai Veronica ti prego falla venire”. Ma Anna Pettinelli non poteva che fare rispettare le regole del gioco.

“Oddio, che ho fatto!”. I soliti ignoti, Cristiano Malgioglio lascia tutti di sasso. E Amadeus gli risponde ‘così’