Questo sito contribuisce alla audience di

“Cosa c’è nel piatto”. Caos a 4 Ristoranti, il programma di Borghese finisce tra commenti disgustosi

Si chiama 4 ristoranti ed è il programma condotto da Alessandro Borghese su Sky Uno. In questi giorni sta andando in onda la nuova stagione in cui quattro ristoratori si sfidano per scegliere il migliore. Questa volta lo show ha fatto tappa nell’Astigiano A cogliere la sfida sono stati Fabio, Daniela, Gregorio e Manuela, con il compito di esaltare la cucina del territorio proponendo ricche esperienze di gusto. Ma si è trattato di una delle puntate più discusse di sempre con tanto di sputi nel piatto.

Lo scontro più grande, come riporta La Stampa, c’è stato tra Fassio, che gestisce il ristorante “La signora in rosso” assieme alla moglie Elena Romano, e Manuela Scavino, che con la sua “Enoteca Gastronomica Civico 15” di Canelli ha vinto la puntata. Tutto è iniziato quando Manuela Scavino ha trovato un capello nel piatto. “Quando abbiamo portato in tavola il piatto, il capello non c’era. Lo si vede benissimo dalla prima sequenza: com’è finito lì?”, la replica di Fassio in puntata e Manuela risponde: “Il capello c’era e se n’è accorto Borghese, non io. Non era il mio perché io sono bionda, era nero. Fabio poteva semplicemente cambiare il piatto e invece se l’è presa a morte”.

alessandro borghese caos 4 ristoranti

A questo punto Fassio del ristorante “La signora in rosso” ha iniziato a punzecchiare anche gli altri concorrenti: “Questi agnolotti di coniglio sanno di sudore di cane”, ha detto riferendosi al piatto della chef Daniela Solive della “Premiata osteria dei fiori”, a Cortiglione. E ancora: “Era cruda, ho sentito scrocchiare sotto i denti e istintivamente ho sputato”, riferendosi alle lumache mangiate nel locale “Le Tère Ruse di Mombaruzzo”, di proprietà di Gregorio Pic, momento in cui ha proprio sputato nel piatto la pietanza (foto tratte da tg24.sky.it)


alessandro borghese caos 4 ristoranti

Per Alessandro Borghese si è trattato di una situazione complessa da gestire tanto che secondo quanto riporta il quotidiano La Stampa avrebbe espresso disappunto al sindaco di Canelli per la rissosità dei ristoratori. Le polemiche non si sono esaurite durante la puntata. Anzi, sono proseguite sui social: infatti in molti hanno attaccato Fassio per il suo atteggiamento. E per tutta risposta lo staff del ristorante si è difeso.

caos programma 4 ristoranti
alessandro borghese caos 4 ristoranti

“Fabio non aveva una strategia… è proprio così e noi gli vogliamo bene – scrivono -. Veniamo dal teatro e il teatro è azione/reazione… non toccatelo nella passione per la sua terra e nella sua professionalità… lui reagisce. Per gli attacchi personali andate sulla pagina personale di Fabio, non venite a infangare il nostro meraviglioso posto di lavoro nel cuore dei bricchi. I commenti verranno rimossi. L’invito che vi facciamo è di venirci a trovare e a giudicare voi stessi dai fatti… il resto è all entertainment!!”.