Alberto Matano Appello Denise Pipitone La Vita in diretta

“Io ci credo”. Denise Pipitone, Alberto Matano appello a La Vita in Diretta. “Chi sa, adesso parli”

Nuova puntata, la prima della settimana, con ‘La Vita in diretta’ di Alberto Matano. Il conduttore ha messo da parte la professione e ha fatto uscire fuori il suo lato umano. Ha voluto infatti lanciare un appello molto forte, affinché le coscienze di molte persone possano essere toccate. Parole che hanno fatto commuovere anche i telespettatori, i quali si sono accorti della sua sincerità e del suo reale interesse nei confronti di una vicenda che tiene col fiato sospeso da anni milioni e milioni di connazionali.

Venerdì scorso il presentatore Rai aveva voluto salutare il collega Lamberto Sposini: “Come sa Lamberto qui tutti gli vogliamo un grande bene. Forza Lamberto”. Come ricorderete infatti, il 29 aprile 2011 Sposini fu colpito da un ictus, seguito da emorragia cerebrale, poco prima di iniziare a condurre il programma. Ora invece Alberto Matano è tornato a soffermarsi sul caso della scomparsa di Denise Pipitone e non ha potuto fare altro che rivolgersi con il cuore in mano al suo pubblico in ascolto.

Alberto Matano Appello La Vita in diretta Denise Pipitone

La verità sulla piccola, sparita nel nulla da Mazara del Vallo il primo settembre di diciassette anni fa, non è ancora arrivata, nonostante ogni giorno escano fuori nuovi particolari. Affinché possa essere fatta chiarezza sul caso Alberto Matano ha invitato coloro che sanno a parlare: “Perdonatemi, perché è una vicenda che mi tocca profondamente a questo punto”. Si è rivolto verso le telecamere e ha chiesto dunque a queste persone che restano ancora in silenzio, pur di sapere, che è giunto il momento di parlare.


Denise Pipitone Appello Alberto Matano La Vita in diretta

Alberto Matano ha quindi continuato: “E voglio dire anche un’altra cosa a coloro che sanno ed evidentemente tacciono: che cos’è più pesante? Il macigno di una verità che rimane all’interno nascosta e che non viene mai svelata o il timore di essere giudicati per aver taciuto così a lungo? Io voglio dire una cosa chiara. Noi stiamo continuando a parlare di Denise Pipitone perché crediamo profondamente in questa battaglia di ingiustizia e di verità”, ha chiosato il padrone di casa.

A proposito di Denise Pipitone, è spuntata fuori una nuova lettera: “Io voglio la verità su Denise. Non sono un collaboratore di giustizia e mai lo sarò. Ho frequentato molto Claudio Corona, ma ripeto non sarò mai un collaboratore di giustizia. Ho tante cose da dire per tutelare me e la mia famiglia e forse finalmente scoprire la verità su qualche informazione su Denise. Voglio la verità su di lei”.