Addio a Lauren Bacall, diva noir della Hollywood d’oro

L’attrice Lauren Bacall è morta all’età di 89 anni nella sua abitazione presso il prestigioso palazzo Dakota, a New York. Soprannominata “Lo sguardo”, per i suoi occhi azzurri di ghiaccio, ha costruito la sua carriera negli anni d’oro di Hollywood. Durante il suo primo film “Acque del Sud” nel 1944 (all’età di 19 anni), recita accanto a Humphrey Bogart. I due si innamorano e si sposano un anno dopo, avranno due figli e una storia destinata a durare fino alla morte di lui, nel 1957. L’unione con Bogart metterà un po’ in ombra l’attrice, come lei stessa ha ammesso senza alcun rimpianto: «Non ho mai avuto tantissime offerte e poi mi è capitato di incontrare mister Bogart. Senza di lui avrei potuto fare più carriera, ma io ho preferito Bogart», ha detto nel 2004. Celebre la sua frase nel film “Come sposare un milionario” del 1953 dove interpreta una modella in cerca di un milionario da sposare: “Non credi che sia un po’ vecchio?”, le chiede Marilyn Monroe. E lei, nei panni di Schatze Page, risponde: “Oh, ma gli uomini ricchi non sono mai vecchi”.
Nel 2009 ha ricevuto il premio Oscar alla carriera. È stata la prima a ricevere questa onorificenza al di fuori della cerimonia ufficiale, che si è svolta il 7 marzo 2010.  A confermare il decesso è stata la famiglia Bogart con un tweet: “Con enorme dispiacere, ma con grande gratitudine per la sua affascinante vita, confermiamo la morte di Lauren Bacall”