Lutto a Masterchef, addio all’amato concorrente. Era lo chef gentiluomo: “Siamo tutti sconvolti”


Lutto a Masterchef, il talent show culinario d’origine britannica MasterChef in onda nel 2011 su Cielo e dal 2012 su Sky Uno. È morto uno dei concorenti più amati della terza edizione, trasmessa per 12 puntate su Sky Uno dal 19 dicembre 2013 al 6 marzo 2014 con al timone Bruno Barbieri, Carlo Cracco e Joe Bastianich.

L’aspirante chef ha partecipato all’edizione vinta dal medico torinese Federico Francesco Ferrero, che si è aggiudicato un assegno di 100mila euro e la possibilità di pubblicare il suo primo libro di ricette. La vittoria aveva scatenato polemiche, dal momento che il medico era da anni collaboratore della Barilla, uno degli sponsor del programma. (Continua a leggere dopo la foto)






Cuoco di Cremona, nel corso della sua esperienza a MasterChef risultò uno dei concorrenti più amati dal pubblico. Dopo la sua partecipazione al programma, fu protagonista di altre esperienze televisive sempre in programmi di cucina. “È con grande dolore che salutiamo Alberto Naponi, aspirante chef della terza edizione di MasterChef Italia. Ciao Alberto”, si legge nel profilo ufficiale della trasmissione. (Continua a leggere dopo la foto)






Tantissimi i commenti al post di addio. “Che peccato, un uomo di classe e soprattutto molto simpatico…un galantuomo in tutto e per tutto”, “Indimenticabile la sua parmigiana così succulenta alla vista “, “Un uomo d’altri tempo, sempre composto ed educato. Con tutte le sue Paperine. riposi in pace”, “L’ho adorato dal primo istante in cui l’ho visto in tv. Riposa in pace”, “Nooooooo! Uno dei pochi concorrenti dotati di umiltà e rispetto. Mi dispiace tantissimo”, si legge. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Alberto Naponi, conosciuto da tutti come ‘Napo’, era nato a Cremona nel 1946. Nella sua vita ha svolto diverse attività, ma la cucina è stata la sua vera passione. Discendete della famiglia cremonese, i Baresi, proprietari di uno dei biscottifici più importanti d’Italia, ha avuto alti e bassi nella sua vita. Dopo che la famiglia era caduta in rovina, Naponi aveva iniziato a lavorare nei ristoranti, inventando dolci, come il pan torrone e il pan mostarda.

 

 

“Vogliamo un figlio”. Uomini e Donne, due anni dopo il primo bebè per la coppia è di nuovo il momento giusto

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it