“Non vi permettete”. Striscia nella bufera, il pubblico non gradisce. Per Ficarra e Picone si mette malissimo


Ficarra e Picone, re indiscussi della battuta sempre pronta. Questa volta per i comici alla guida del timone del tg satirico Strisci la Notizia, la musica suona diversamente. Il pubblico è sempre stato abituato ad apprezzare la loro genuina ilarità, ma questa volta i due comici sembrano aver commesso uno scivolone. La bufera si sta scatenando sui social proprio per quella battuta.

Ma cosa avranno detto di così tanto grave da sollevare il polverone? Ficarra e Picone non potevano che essere la coppia vincente per il tg satirico che ormai da anni è sempre pronto a ironizzare sui più disparati argomenti che caratterizzano il Bel Paese. E infatti il presupposto di Striscia la notizia nasce con l’intento di fare entrare nella casa degli italiani la giusta dose di leggerezza. (Continua a leggere dopo la foto).






Questa volta la carte dell’ironia sembra essere stata giocata male. Infatti durante la diretta Picone ha affermato: “Stasera voglio dare dei numeri che non conoscevo: pensate che in Italia, in dieci anni, ci sono stati quasi mille fenomeni meteorologici estremi che hanno flagellato il paese” seguito poi dalle parole della sua ‘spalla’, Ficarra che ha aggiunto: “Vabbè, poi se ci aggiungete anche il Grande Fratello Vip… Quello è una tragedia enorme, è una devastazione”. (Continua a leggere dopo la foto).






Non è la prima volta che i due comici lancino qualche frecciatina ironica contro il Grande Fratello, ma questa volta l’aver coinvolto anche il problema dei fenomeni meterologici, che attualmente stanno mettendo in allerta la regione della Sardegna, sembra non essere stata apprezzato. Secondo molti utenti non era il caso di ironizzare su eventi catastrofici in alcuni casi anche letali per la popolazione. (Continua a leggere dopo le foto).



Doppio scivolone, dunque, per la coppia di Striscia. Non solo perchè sembrano aver stuzzicato ancora un volta il programma di Alfonso Signorini, che al di là dell’ironia messa in campo continua a interessare il pubblico al punto da aver prolungato la messa in onda fino al mese di febbraio, ma anche perchè la battuta sembra non aver preso in considerazione la possibilità di risultare fuori luogo. Al momento tutto tace da parte della redazione del tg satirico, ma forse qualcosa a riguardo verrà detto.

Tu sì que vales, succede dopo la finale. La notizia arrivata poco fa

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it