“12 tamponi!”. Massimiliano Ossini e il Covid: “Pensavo fossi asintomatico. E mia figlia, poverina…”


Un racconto doloroso quello di Massimiliano Ossini che con il suo buonumore ha dato il buongiorno al pubblico di Rai1. Il conduttore di Linea Bianca ha raccontato a Unomattina da Marco Frittella e Monica Giandotti il suo calvario con il Covid. Massimiliano Ossini ha confermato nel salotto della prima rete di aver contratto il virus alla fine di agosto e che tutta la sua famiglia, ad eccezione del figlio Giovanni, hanno combattuto contro il Covid-19.

Ossini adesso si è guarito ed è ha raccontato a Unomattina la sua disavventura col coronavirus: “Ero un asintomatico poi ho iniziato ad avvertire forti dolori alle ossa, inizialmente pensavo che il virus fosse molto più leggero”. Massimiliano Ossini ha raccontato di essere una persona sportiva e attenta all’alimentazione e al benessere, questo sicuramente lo ha aiutato contro il virus. Il conduttore ha però ha sottolineato: “Il problema è dopo. Sto facendo dei test personali a livello fisico per vedere l’attività respiratoria e il cuore. Ancora non sono al 100%, sono al 90%”. (Continua a leggere dopo la foto)











Massimiliano a quel punto ha raccontato gli esordi della malattia: appena ha scoperto di essere positivo al Covid-19 sono partirti i controlli per tutta la sua famiglia. “Abbiamo fatto fare il tampone a tutti. Qualcuno si è anche un po’ preoccupato dicendo: “Adesso mi dovrei mettere 14 giorni in quarantena potrei perdere il posto di lavoro”. (Continua a leggere dopo la foto)



Il conduttore di Line Bianca ha poi svelato di essersi sottoposto a sei tamponi prima di risultare negativo al virus e che la figlia ha dovuto fare addirittura 12 tamponi. “Mia figlia ha battuto il record poverina”, ha raccontato Massimiliano Ossini cercando di ironizzare sulla vicenda. (Continua a leggere dopo la foto)

 


Ossini poi si è sfogato dalla Bortone e ha voluto lanciare un messaggio ai telespettatori invitando a indossare la mascherina, lavare spesso le mani e mantenere la distanza di sicurezza. Ha ribadito la pericolosità del coronavirus sottolineando: “Per tutte le persone che non dovessero credere a questo dico che viviamo un momento difficile, con queste misure fatte da tutti, riusciremo a tornare nella normalità presto”. Bravo!

Ti potrebbe anche interessare: Dimessa dall’ospedale, morta in casa per Covid. Si era infettata dal parrucchiere

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it