“Non ce la faccio”. Marcello Masi, cala il gelo a ‘La vita in diretta Estate’: nessuno resta indifferente


Marcello Masi e Andrea Delogu non potevano che apparire turbati. La puntata de La vita in diretta Estate ha previsto un collegamento con l’inviato a Terni. In diretta, i funerali di Flavio e Gianluca,  trovati morti nelle proprie case per assunzione di sostanze stupefacenti. Volto sconvolto quello di  Marcello Masi, al punto da non riuscire più a parlare correttamente

Marcello Masi ha rivolto lo sguardo verso Andrea Delogu con aria del tutto smarrita, dopo aver nominato in modo scorretto il titolo della trasmissione: “Benvenuti a L’Estate in diretta”. Un errore umano, quello di Masi, prontamente rimediato da Delogu che, comprendo lo stato emotivo del collega, ha preso la parola, togliendo Masi dal disagio. (Continua a leggere dopo la foto).






Comprensibile il disorientamento del tutto umano di Masi. La morte di Flavio e Gianluca è stata giustamente definita dalla Delogu come “La tragedia che ha sconvolto l’Italia intera”. Due vite spezzate troppo presto, quelle dei due ragazzi di quindici e sedici anni trovati senza vita nelle loro abitazioni di Terni. Una storia di droga e di aspettative di vita profondamente tradite per proprie stesse mani. (Continua a leggere dopo la foto).






E anche le parole dell’inviato da Terni,Lorenzo Lo Basso, che ha così detto della tragica morte dei minorenni: “Un beffardo caso del destino”. E Marcello Masi non poteva che uscirne provato al punto da ammettere: “Avevo la salivazione azzerata”.Un momento televisivo che ha accompagnato il dolore delle famiglie dei due ragazzi, con rispetto e un esempio di umanità. (Continua a leggere dopo le foto).



Volto noto alla Rai dal lontano 1987, il giornalista romani Marcello Masi, passando dal Giornale Radio Rai della Mezzanotte fino al 1992, è approdato al”Gr Rai” per poi proseguire nel 1994 con il Tg2, sotto la direzione di Clemente J. Mimun, come giornalista parlamentare ,e ancora dal 1996 al 2002 per il Tg2 Notte. Una figura forte, quella di Masi, che di fronte alla tragedia che ha colpito i due adolescenti, ha ceduto il passo a un profonda e comprensibile sensibilità.

“Pronto a iniziare”. Gerry Scotti già scalpita, la bella notizia è arrivata oggi

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it