Sabrina Salerno, il dramma a “Io e te”: la confessione arriva in diretta


Sabrina Salerno ospite a ”Io e te”. Showgirl, attrice, cantante e sogno erotico degli italiani si è raccontata nel salotto di Pieluigi Diaco rivelando aneddoti sconosciuti sulla sua vita e sul suo passato. Oggi è una donna forte, felice della sua carriera e della vita privata, grazie a un marito che la ama e al figlio Luca Maria, nato dall’unione con l’imprenditore.

“Sto con mio marito da quasi 28 anni. In questi due mesi sono stata molto felice di averlo a casa, ora quasi mi dispiace che va in ufficio. – ha raccontato – Mi piace averlo a casa. Non l’avrei mai detto perché per assurdo quando andiamo in vacanza litighiamo. Invece in questo periodo non abbiamo mai litigato, anzi mi è stato di grande aiuto, è stato un grande sostegno psicologico.” ha ancora raccontato. Raccontando la sua quarantena, Sabrina ha confessato: “Piangevo spesso, vedevo nero, ho avuto delle giornate proprio nere, mio marito, insieme a mio figlio, mi sono stati molto d’aiuto. Mio figlio ha sedici anni ma è molto maturo, ha la testa di un cinquantenne a volte”. (Continua a leggere dopo la foto)






“È molto razionale, razionalizza tutto, cercava di farmi ragionare. Ho avuto momenti durissimi. Ora vivo alla giornata, ma non è da me. Ho capito che è impossibile controllare le cose. Bisogna apprezzare il momento”. Non solo, Sabrina Salerno si è completamente messa a nudo sul rapporto con suo padre, con il quale non ha avuto un ottimo rapporto. Anche perché, come lei stessa ha raccontato al conduttore di ‘Io e te’ Pierluigi Diaco, “forse sono stata un incidente”. “Credo di aver avuto un padre depresso, e la depressione può essere ereditaria – ha spiegato – ma mio padre dava un’immagine diversa di sé, mentre io non riesco a dare immagini diverse di me. Sono una presuntuosa che crede di essere libera, quindi dico sempre quello che penso“. (Continua a leggere dopo la foto)






“Sono stata un incidente e quindi per certe persone un incidente rimane un incidente e deve rimanere un incidente”. Sabrina ha ricordato di quando costrinse il padre a fare il test del Dna: “Quando un padre rifiuta un figlio, rovina questo figlio. E quando lo rifiuta ripetutamente per 10 o 20 anni tu non esisti perché non sei figlia mia, ti ho fatto ma non c’entri nulla. Stiamo parlando di una persona famosa, benestante, importante nel suo ruolo”. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Poi ha deciso di chiamarlo per incontrarlo: “All’inizio non voleva ma poi l’ho convinto e ci siamo incontrati, mi ha chiesto perdono, io ho conosciuto la sua famiglia”. E ancora, parlando delle luci e delle ombre della sua vita ha dichiarato: “Io ho visto più cose brutte e ho conosciuto purtroppo più persone brutte nella mia vita e questo è per me un tormento perché sono convinta che la positività debba vincere”.

“Mi manchi, proteggimi da lassù…”. Chiara Ferragni, il ricordo straziante emoziona tutti

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it