La gaffe dell’ospite imbarazza Tiberio Timperi e Monica Setta. Cosa è successo


Gaffe in studio oggi, sabato 6 giugno, durante ‘Unomattina in Famiglia’. E i conduttori Tiberio Timperi e Monica Setta sono dovuti intervenire per correggere l’ospite. Gianni Ippoliti ha fatto il suo ingresso in studio e ha lanciato lo spazio che è dedicato alla cronaca rosa. A quel punto, si è rivolto verso i due padroni di casa, affermando: “Siamo al 6 maggio”. Ovviamente Tiberio e Monica hanno immediatamente mostrato la loro perplessità ed hanno chiesto delucidazioni all’uomo.

Infatti, gli hanno domandato: “6 maggio?”. Ed immediata è arrivata la replica di Ippoliti, che si è quindi corretto: “6 giugno”. Nulla di grave ovviamente, anche perché successivamente i conduttori televisivi sono scoppiati a ridere ed hanno aggiunto: “Hai appena detto 6 maggio…”. Tutto rientrato, ma incredibilmente non è stato l’unico episodio odierno di questo genere. In seguito, anche il colonnello Francesco Laurenzi si è reso protagonista di un errore. Vediamo quale. (Continua dopo la foto)









L’esperto di previsioni meteorologiche ha sbagliato leggendo un proverbio differente. Infatti, non ha letto quello che si è visto in sovraimpressione. Timperi gli ha fatto notare la situazione invitandolo a leggere quello giusto. Il colonnello ha quindi affermato: “Ho letto quello di domani, ma anche quello di oggi è bellino”. Un modo per giustificarsi, dopo la defaillance. Anche in questa circostanza, fortunatamente non si è trattato di una gaffe così grave o clamorosa. (Continua dopo la foto)








Successivamente, dialogando con Ippoliti, sia la Setta che Timperi hanno scherzato sulle gaffe compiute nella stessa puntata di oggi. In particolare, Tiberio ha dichiarato: “Il colonnello è andato avanti nel tempo, tu invece sei tornato indietro”. Intanto, ad inizio trasmissione, i presentatori Rai hanno fatto notare ai telespettatori da casa che questa è la prima volta che a giugno vada in onda il programma. Infatti, in precedenza ci si era sempre fermati prima. (Continua dopo la foto)

Recentemente, Tiberio Timperi ha voluto condividere un messaggio di speranza e positività in un momento così difficile. Si tratta di una frase scritta su una lavagnetta che avrebbe dovuto trasmettere ottimismo ma l’assenza di un banale accento ha finito per trasformarla in una involontaria battuta. “Ne sono passate tante, passerà anche questa” voleva certamente scrivere l’ignoto autore, che però ha dimenticato l’accento su “passerà”, diventato quindi “passera”.

Maria De Filippi, risveglio ‘col botto’ per Queen Mary. La bellissima notizia è arrivata in queste ore

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it