“C’è un grande ritorno”. Alberto Matano, l’annuncio arriva durante La vita in diretta


Alberto Matano lo fa durante la puntata del suo La vita in diretta. Una volta concluso il collegamento con Giovanna Botteri, il noto conduttore stimato dal pubblico italiano ha condiviso un’anticipazione su Storie Maledette della collega Franca Leosini, in vista del suo appuntamento previsto per domenica sera su Rai3. La edizione, infatti, inizierà proprio domenica 7 giugno.

Ancora in collegamento con Giovanna Botteri, Matano ha esordito: “Sarà un grande ritorno quello di questo fine settimana”.  Così il conduttore ha lanciato alcune anticipazione de Storie Maledette, programma condotto dalla celeberrima Franca Leosini. E poi, rivolgendosi alla collega Botteri, Alberto Matano ha esclamato: “Immagino che anche tu non aspetti altro”. (Continua a leggere dopo la foto).









Non poteva mancare un caloroso saluto rivolto alla Leosini: “Amata Franca, ti mando un grande bacio”. Lo stesso Matano ha sottolineato che quelle condotte dalla Leosini “Saranno due le nuove puntate di Storie Maledette: la prima in onda domenica 7 e la seconda domenica 14 giugno”. E non sbagliavano i conduttori quando, alla luce delle anticipazioni di Storie Maledette, hanno esclamato: “Fa un certo effetto…”. A confermare tutto anche Franca in prima persona. (Continua a leggere dopo la foto).






Durante un’intervista rilasciata per Fanpage, Franca Leosini ha così sottolineato: “Prevedo le reazioni e non mi influenzano. Le scelte che faccio partono da un senso etico profondo, tratto la materia di cui mi occupo con grande rispetto. Accetto ogni critica e valutazione, ma la cosa non deve condizionarmi. Quando una vicenda entra nelle carte della cronaca, purtroppo non si possiede più. Noi abbiamo il diritto e il dovere di percorrerla con massima serietà e rispetto professionale”. (Continua a leggere dopo la foto).



E durante la stessa intervista, la Leosini ha anche spiegato il motivo del titolo del programma: “Io entro nella vita delle persone, cerco di capire il vissuto, l’ambiente in cui si sono formati, cosa abbia modificato la loro realtà umana facendoli passare da una normale quotidianità all’orrore di un gesto che non somiglia a quella persona. Nessuno tra i miei interlocutori è un professionista del crimine, si chiama Storie Maledette perché all’improvviso qualcuno cade in una maledetta storia”.

Giuseppe Conte, sorpresa in diretta ad ‘Amici Speciali’. Maria De Filippi svela cosa ha detto il premier

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it