Pierluigi Diaco in lacrime a Io e Te: “È volato in cielo…”. Non si aspettava quella brutta notizia


Pierluigi Diaco è attualmente in onda con ‘Io e Te’, il salotto estivo di Raiuno che terrà compagnia ai telespettatori per diversi mesi. Tornato da poco in diretta, il programma è partito alla grande: si tratta del miglior esordio e la miglior prima puntata di una trasmissione nella fascia tra le 14-15.40. Diaco, con Io e te, ha superato l’11% di share e 1,6 milioni di spettatori.

Un risultato ‘boom’ che ovviamente piace anche ai vertici di viale Mazzini. Il giornalista, dunque, che da quest’anno è affiancato dall’amatissima Katia Ricciarelli e da Santino Fiorillo, che ha esordito in video nella scorsa edizione, promosso a pieni voti. Nell’ultima puntata, Diaco ha intervistato Al Bano Carrisi, da sempre protagonista del gossip e di recente di dichiarazioni sorprendenti riguardanti i danni causati dal coronavirus al mondo della musica e alle sue tenute di Cellino. (Continua dopo la foto)








Nel corso dell’intervista, dove si è parlato di musica, del suo rapporto con la terra e i genitori, di fede e ancora di musica, a un certo punto il pappagallo di Io e Te, che è fatto di carta, ha urlato “Bravissimo, Al Bano” spaventandolo. “Mi ha fatto spaventare”. E Pierluigi Diaco lo ha subito tranquillizzato facendogli conoscere la mascotte del programma. (Continua dopo la foto)






Ma c’è stato anche un momento di forte commozione durante l’ultimo appuntamento di Io e Te: Pierluigi Diaco si è abbandonato alle lacrime rivelando al pubblico di aver avuto una brutta notizia subito dopo la puntata di ieri pomeriggio. ”Mi vedete con il sorriso – ha detto commosso il conduttore – ma in realtà ieri per me non è stata una bella giornata…”. (Continua dopo la foto)



 


“Subito dopo la trasmissione – ha proseguito – ho saputo che un amico di tutti e un mio amico personale, Roberto Gervaso, è volato in cielo. Non sapete che io gli avevo chiesto di entrare a far parte della squadra della versione notturna, ma per motivi di salute di cui ora non voglio parlare non ha potuto. Ma ieri non mi aspettavo quella notizia”. E ancora: “Purtroppo non è il tuo ennesimo colpo di scena. Adesso ci osservi con il tuo sguardo acuto e meriti di inviarci qualcuno dei tuoi aforismi. Ti vogliamo un bene dell’anima”.

Maddie McCann, svolta nelle indagini: a 13 anni dalla scomparsa c’è un sospettato

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it