“Un colpo al cuore”. Gerry Scotti non lo nasconde più. E il suo stato d’animo è comprensibile: cosa è successo


Gerry Scotti a cuore aperto. Il conduttore Mediaset ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della Sera in cui ha fatto il punto sulla tv attuale e quella del futuro. Passaggi in cui non sono mancati momenti di tristezza e sconforto legati, soprattutto all’emergenza sanitaria che Gerry Scotti, mai rimasto fermo al palo, ha vissuto in maniere ancora più forte.

Gerry Scotti spiega che, prima di tornare a Striscia, Pier Silvio Berlusconi gli ha lasciato carta bianca, invitandolo a scegliere in piena tranquillità. Alla fine Gerry si è confrontato anche con Michelle Hunziker e ha deciso di andare in onda in una situazione surreale. “Eh, lo studio senza pubblico… Il cambiamento è stato radicale. Ma quando ho debuttato a Striscia, 23 anni fa, trasmettevamo da due piani sotto terra e senza nessuno. Per certi versi, è stato un tornare alle origini”. Continua dopo la foto









Cosa non si vede sul piccolo schermo? “Guanti, mascherine e misurazione della febbre sono diventati automatismi. È meno facile vedere gli autori a cinque metri uno dall’altro, sarte e tecnici sparpagliati sugli spalti dello studio vuoti… perfino Antonio (Ricci, ndr.) ha rinunciato a stare in regia e si è messo lì, per farci sentire non abbandonati. I capannoni Mediaset di solito pieni di gente e ora sigillati fanno impressione”. Continua dopo la foto






Gerry Scotti è tutt’ora impegnato anche ad Amici Speciali (che sostiene la Protezione Civile). Come è andata fino ad ora? “Non potevo non esserci, anche se ogni volta per raggiungere Roma da Milano ci vogliono sei ore. L’impressione più grande è stata entrare in quello studio: era una bolgia, ora è vuoto. Una sensazione mai avuta. Il varietà sarà il genere che soffrirà di più”. Continua dopo la foto



 


Spazio ai quiz: “Probabilmente già prima dell’estate registreremo le nuove puntate di Caduta libera. Certo, farà impressione farlo senza le solite 300 persone vocianti che avevo attorno. Ma abbiamo avuto due o tre ideuzze per sentirci connessi. Poi sono riuscito a registrare anche Chi vuol essere milionario in Polonia, rientrando due giorni prima della chiusura… chissà come sarebbe stato fare la quarantena lì”

Ti potrebbe interessare: Pippa Middleton, “smacco” alla sorella Kate: la voce che circola nelle ultime ore fa drizzare i capelli

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it