“Sulla mia pelle”. Elena Sofia Ricci, lo confessa col cuore in mano. “Mi succede dopo Vivi e lascia vivere”


Giovedì 28 maggio 2020 andrà in onda l’ultima puntata della fiction Rai Vivi e lascia vivere. Un prodotto che ha ottenuto un successo clamoroso e che ha lasciato tutti senza parole. La protagonista della serie è Elena Sofia Ricci che, pur essendo stata molto apprezzata dal pubblico, ha ricevuto anche qualche critica dal momento che la storia è stata giudicata abbastanza irreale. Intervistata da Repubblica, Elena Sofia Ricci ha difeso la fiction che l’ha vista protagonista dicendo:

“Si può pensare sia una storia esagerata e non verosimile, ma io l’ho sperimentato sulla mia pelle. Pensi alla mia vita incredibile, ho ritrovato mio padre a trent’anni e ho conosciuto a quell’età i miei tre fratelli”. Elena Sofia Ricci trova molte similitudini tra la storia della fiction e quella della sua vita. Per esempio anche lei ha dovuto sopportare la perdita del padre. Una perdita enorme che per lei è stata dura da accettare. Continua a leggere dopo la foto









“L’ho affrontato con fatica, ma poi mi ha reso felice e consapevole” ha raccontato. Elena Sofia Ricci capisce che il pubblico possa aver avuto pareri discordanti sulla fiction ma d’altronde è difficile che una cosa piaccia a tutti indistintamente: “Solo il nero va su tutto, se una cosa è colorata divide e scatena il dibattito. La serie lo ha creato, non sa i commenti. Ho scritto sui social avreste scelto la bugia o la verità?” Continua a leggere dopo la foto






E ha aggiungo: “È meno doloroso sapere che il padre è morto o che è un vigliaccio perché non vuole più saperne dei figli? Va in onda la puntata e mi scrivono Laura ha fatto bene”. Elena Sofia Ricci apprezza molto il personaggio che interpreta nella fiction: Laura è una donna forte che riesce a reagire a un fatto più grande di lei che la vita le riserva. D’altronde la vita può giocare brutti scherzi, l’importante è trovare il coraggio di reagire. Continua a leggere dopo la foto



 


“Da ragazza pensavo di essere stata rifiutata e ho vissuto per trent’anni un senso di abbandono e inadeguatezza che mi porto ancora adesso. Da una parte capisco il personaggio di Laura, la serie propone un’alternativa non scontata”. Poi un paragone con Che Dio ci aiuti, altra fiction Rai che interpreta e che torna in tv il 4 giugno: “Questi personaggi possono essere d’ispirazione. Da qualche anno il pubblico trova in tv donne più moderne, complesse, se non estreme. Sia Laura che suor Angela ti mettono davanti ad una serie di domande. Anche la suora è scorretta”.

Elena Sofia Ricci non mantiene la giovane figlia. Ecco come si paga da vivere Emma Quartullo. Chapeau!

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it