“Momento durissimo”. Grave lutto per Claudio Bisio, viene fuori solo ora: “Ho un sospetto”. Cosa è successo


Lo confessa solo ora Claudio Bisio. Si toglie un peso dal cuore per quanto, poi, sia davvero possibile. Si perché sotto il dolore si intrufola il sospetto, quello che a strapparle l’amata mamma durante la quarantena, sia stato il coronavirus. Un sospetto che ha confessato sulle colonne del Corriere della Sera.

Sua madre, venuta a mancare alla veneranda età di 90 anni, è stata una colonna portante della sua vita, una vera guida da seguire, che ricorderà per sempre; è stato difficile, per lui, superare la quarantena col lutto nel cuore, ma suo figlio e la sua famiglia sono riusciti a dargli le energie giuste per affrontare la grande difficoltà e ora ritornerà con una edizione inedita di Zelig. Sulla scomparsa della mamma, Claudio Bisio ha detto: “Per me la pandemia è stato un momento duro, perché il 4 aprile è mancata mia mamma. Aveva più di 90 anni e non sapremo mai le cause della morte”. Continua dopo la foto








Poi Claudio Bisio continua: “ Non sappiamo se c’entrasse il Covid oppure no. Ma con mia sorella abbiamo deciso di tenerla a casa e non farla morire in ospedale. È stata durissima, non abbiamo ancora fatto il funerale. Dunque io come tanti altri conoscenti, amici, medici, ho davvero toccato con mano quanto sia stato tremendo questo periodo di Coronavirus. E quanto sia stata disastrosa la gestione, specie qui in Lombardia”. Continua dopo la foto






Claudio Bisio è felicissimo per l’inizio di Zelig Covid Edition sulla piattaforma www.natlive.it il 30 maggio: la prima puntata inizierà alle 21 e terminerà a mezzanotte; verrà condotta da lui e da Vanessa Incontrada a distanza. Una scelta, questa, per raccogliere fondi (come Amici Speciali): non destinati alla Protezione Civile, ma a tutti quegli artisti che hanno vissuto un brutto periodo. Continua dopo la foto




 


Queste, le parole di Clauidio Bisio: “Io sarò allo Zelig di Milano da solo, senza pubblico e questo non aiuta. Sarà brutto vedere i tavolini vuoti, ma del resto è il virus che è brutto. Vanessa è a casa sua a Follonica, non può venire a Milano: condurremo insieme a distanza di 400 km, così almeno non c’è neppure la tentazione di sbaciucchiarci. Speriamo solo che la tecnologia ci aiuti”.

Ti potrebbe interessare: UeD. Alessandro Graziani, è successo dopo la puntata. Prima il caos con Giovanna Abate poi arriva la frecciatina

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it