“Sono stata tradita”. Sonia Bruganelli lo ammette col cuore il mano: un colpo durissimo da superare


Amata e odiata, Sonia Bruganelli, moglie di Paolo Bonolis, è uno dei personaggi più discussi del mondo della televisione. Tra haters, gioie e dolori, ha deciso di confessarsi sulla colonne di “Di Lei”, una lunga intervista in cui Sonia Bruganelli si è messa a nudo. Sonia Bruganelli inizia dicendo quale sia il ruolo che preferisce interpretare nella vita: la mamma.

“Forse dipende anche dalle fasi della vita – spiega Sonia Bruganelli-. Io ho due figli adolescenti e una in preadolescenza, il momento forse più complicato, perché è quello in cui escono fuori le personalità di ognuno e ritengo che per essere una buona mamma sia necessario essere presenti e attenti ai loro cambiamenti. In questa fase do la priorità all’essere madre perché la SDL, la mia società, è ormai ben strutturata e definita”. Continua dopo la foto








E dei figli Sonia Bruganelli racconta:”«Ho tre figli meravigliosi molto diversi tra loro, sia fisicamente che caratterialmente. Silvia c’è stata costretta dalla nascita, ha vissuto momenti complicati sul suo corpo, sia dal punto di vista fisico, che dal punto di vista psicologico e ne sta uscendo in maniera splendida con una grande forza d’animo. Davide è l’uomo della mia vita, il maschio di casa, adoro la sua affettuosità, il suo essere attento alle dinamiche emotive delle persone a cui vuole bene, è simpatico da morire ed è divertente”. Continua dopo la foto






La malattia della primogenita avrebbe potuto compromettere il rapporto con Paolo Bonolis, ma così non è stato: la coppia ne è uscita più forte di prima. “Silvia è nata con una cardiopatia ed è stata operata, curata e corretta quando aveva solo dieci giorni di vita – dice Sonia Bruganelli – È stato un percorso difficile e in salita, questa patologia le ha lasciato dei danni cerebrali che le hanno portato anche danni motori, è stato un inizio molto faticoso. Spesso la malattia o divide o unisce”. Continua dopo la foto



 


I dispiaceri, per Sonia Bruganelli, sono legati a un’amicizia ormai perduta. “Un po’ di anni fa abbiamo avuto una discussione, anzi in realtà mi sono trovata in mezzo a un rapporto a due. Sono rimasta delusa del fatto che lei potesse anche solo pensare che invece di darle una mano, come lei mi aveva chiesto, potessi assecondare una simpatia che il suo fidanzato aveva nei miei confronti Mi sono sentita tradita, ma da questa situazione ho imparato e lo do come consiglio: non date mai una mano alle vostre amiche nelle questioni di cuore perché alla fine ci andate di mezzo voi”.

Ti potrebbe interessare: “Emozione enorme”. Michelle Hunziker mai vista (né sentita) così: lo scatto con Tomaso e le figlie piccole spiega tutto. Come darle torto…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it