“Ma come diavolo ti sei conciato?!”. Che tempo che fa, Nino Frassica si presenta così. Fabio Fazio (e il pubblico) senza parole


Sempre geniale Nino Frassica che a Che tempo che fa ha davvero spiazzato tutti. La sorpresa è di quelle davvero clamorose. Durante il programma della domenica sera di Fabio Fazio su Rai 2, nella puntata di domenica 17 maggio, Frassica si è presentato con un’acconciatura improbabile, un crestino alla mohicano e per giunta ossigenato. Con ironia, Frassica ha sottolineato: “Da domani riaprono i parrucchieri.

Avranno forbici e pettini lunghi due metri, in modo da mantenere le giuste distanze. Ci saranno forti sconti per le clienti che hanno i capelli lunghi più di un metro”. Insomma, Nino Frassica per il momento ha preferito fare tutto da solo… La puntata, ampiamente dedicata all’emergenza Coronavirus, ha ospitato in esclusiva John Legend, popstar internazionale che nella sua straordinaria carriera ha conquistato 11 Grammy Awards (su un totale di 31 nomination), un Premio Oscar, un Golden Globe, un Tony Award e un Emmy Award. (Continua a leggere dopo la foto)









Ospiti della puntata, che vede gli interventi di Luciana Littizzetto, Filippa Lagerbåck, Gigi Marzullo, Mago Forest, Nino Frassica, Ale e Franz: il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale Luigi Di Maio; Ian McEwan, nelle librerie con il suo ultimo romanzo di satira politica “Lo scarafaggio”; Massimo D’Alema, in uscita dal 21 maggio con il libro “Grande è la confusione sotto il cielo”. (Continua a leggere dopo la foto)






E ancora: Ilaria D’Amico; Paolo Maldini; Enrico Brignano; Carlo Verdelli; Neri Marcorè; Don Davide Banzato con Chiara Amirante, fondatrice e presidente dell’associazione Nuovi Orizzonti e autrice del nuovo libro “Dio è gioia. Papa Francesco incontra Nuovi Orizzonti”. E ancora, Roberto Burioni. (Continua a leggere dopo la foto)



 


Infine Alberto Zangrillo, direttore delle Unità di Anestesia e Rianimazione Generale e Cardio-Toraco-Vascolare all’ospedale San Raffaele di Milano; Maurizio Cecconi, direttore di anestesia e terapia intensiva dell’Humanitas di Rozzano. Prosegue lo spazio con l’aggiornamento dal mondo, con il direttore di Rai News Antonio Di Bella e un collegamento dal Brasile con Emiliano Guanella.

Ti potrebbe anche interessare: È stato il primo Thorne Forrester di Beautiful. Clayton Norcross, 65 anni: che fine ha fatto

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it