I capelli di Giuseppe Conte? Mistero svelato: è lo stesso premier a confessarlo


La cosiddetta fase 2 legata all’emergenza sanitaria è appena iniziata e, com’è noto, tra le attività che sono potute ripartire dopo settimane di stop non rientrano quelle di barbieri, parrucchieri ed estetiste. I saloni di bellezza dovranno aspettare ancora qualche giorno prima di alzare le saracinesche eppure c’è chi, anche dopo 2 mesi, riesce a sfoggiare una chioma perfetta.

Il premier Giuseppe Conte per esempio, che nelle ultime dirette e interviste in collegamento, è proprio il caso di dirlo, non ha mai un capello fuori posto. Lo ha fatto notare anche Anna Maria Bernini in Senato: “Lei ha un fantastico taglio di capelli, al contrario delle italiche chiome”, ha detto qualche giorno fa riferendosi al premier. Ma come fa? Chi glieli taglia? Il ministro Luigi Di Maio può contare su Virginia Saba che ha imparato l’arte dal nonno parrucchiere. Ma Conte? (Continua dopo la foto)






A svelare il ‘mistero’ dei capelli sempre perfetti nonostante la chiusura dei barbieri da oltre 2 mesi del presidente del consiglio, ci hanno pensato Le Iene. Un inviato del programma di Italia1 ha intercettato il premier che ha quindi raccontato il suo segreto. “Segreto eccezionale”, l’ha definito Conte: “Allora guardi, se lei vuole, le rivelo un segreto eccezionale. E siccome è un segreto e lei non mi crederà sono già disponibile alla prova: me li taglio da solo…”. (Continua dopo la foto)






“In questi due mesi è andato dal barbiere sottobanco? Come fa a tenere i capelli in ordine così da due mesi? Sempre allo stesso modo, sempre alla stessa lunghezza, ci dica la verità, chi è che le ha fatto i capelli presidente?”, l’ha incalzato l’inviato de Le Iene. E il premier: “Me li taglio da solo. Lei non ci crede, se vuole glieli taglio io… È una vecchia pratica che appresi durante gli anni dell’Università: li tagliavo a tutti i miei coinquilini”. (Continua dopo le foto)



 


Il segreto è tutto qui. Sta quindi nell’adagio “chi fa da sé fa per tre” e lo conferma anche il portavoce di Conte, Rocco Casalino: “Se li taglia lui, ha questa fissa – ha spiegato al telefono con la Iena – Ma anche prima se li tagliava lui, eh, cioè lui se li taglia sempre. Anche prima che chiudessero i barbieri ogni volta andava su, scendeva, diceva: ‘Ti piace il mio taglio?’. E io: ‘Ma come il tuo taglio?’. Diceva: ‘No, mi sono andato a tagliare un po’… ho detto’. Ma no, no infatti lo criticavo perché secondo me non erano fatti bene cioè secondo me doveva andare dal barbiere”.

“Palestre riaperte già a maggio”. Ma regole severissime: come ci si potrà allenare

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it