“A caro prezzo”. Luca Argentero non ha dubbi e lo rivela a poche ore dalla messa in onda di Doc, Nelle tue mani


Come tante trasmissioni televisive che sono state sospese per via del coronavirus, anche tante fiction hanno dovuto interrompere le riprese a causa dell’emergenza. La stessa sorte, per grande dispiacere del pubblico, toccherà a Doc – Nelle tue mani. Nella serata di giovedì 16 aprile 2020 andranno in onda gli ultimi due episodi poi ci sarà uno stop: il set, infatti, è stato sospeso a causa del Covid-19 e non si ancora quando riprenderanno le riprese.

Probabilmente la serie che vede protagonista Luca Argentero che veste i panni del dottor Andrea Fanti, riprenderà in autunno. Ma ancora non è certo. Ovviamente tutto dipenderà da come si evolverà l’emergenza sanitaria nel nostro paese. In attesa di saperne di più e di scoprire il finale, Luca Argentero ha rilasciato un’intervista a TvBlog nella quale ha parlato del progetto e ha svelato alcune curiosità sulla serie che è stata un successo clamoroso di pubblico arrivando ad ascolti record. Continua a leggere dopo la foto









Per Luca Argentero, che sta vivendo un momento speciale della sua vita visto che a breve diventerà papà di una bambina, Doc – nelle tue mani è stato molto più di un lavoro: “Una grande opportunità di arricchimento umano. Non solo, ora che la fiction va in onda capisco ancora di più di quanto sia stata giusta la mia scelta nell’accettare questo ruolo”. Per lavorare nel modo giusto, tuto il cast ha lavorato duramente e ha cercato il più possibile di entrare nell’ottica. Continua a leggere dopo la foto






Il cast, come ha raccontato Argentero, è stato “immerso nel lavoro dei medici di un ospedale, guardando la loro opera quotidiana, il loro approccio con i pazienti, cercando di carpire il più possibile la loro quotidianità”. Tutto è andato per il meglio anche perché sul set si respirava un’aria serena, “davvero un bel clima”. “Siamo stati pervasi tutti da sensazioni molto positive”, ha spiegato l’ex gieffino. Continua a leggere dopo la foto



 


Sarà stato il caso, o forse il fatto chela fiction è andata in onda in un periodo tanto particolare per l’Italia: “Spero che con questa nostra fiction siamo riusciti a rendere merito ed onore ad una professione, quella del medico che soprattutto di questi tempi, pagando un caro prezzo, anche quello della propria vita, sta dimostrando di essere fondamentale per la nostra vita quotidiana”.

Un grazie sentito va al pubblico: “lo ringrazio tantissimo per l’accoglienza che ci ha riservato, spero che siamo riusciti ad intrattenerlo in un periodo così difficile, regalando loro anche qualche momento di svago e di emozione”.

“È questo il regalo più bello”. Luca Argentero, compleanno speciale: le foto sono uno spettacolo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it