“Stop”. Disco rosso per Alessia Marcuzzi e Nicola Savino, Le Iene tornano senza di loro


Tornano in tv le Iene ma senza i conduttori dell’ultima edizione. Nicola Savino, ormai un veterano della trasmissione e Alessia Marcuzzi, tornata a condurre la trasmissione lo scorso anno dopo esserne stata una dei volti più noti, non saranno dietro al bancone nelle prime puntata. La decisione è ufficiale. Il programma, sospeso dal 7 marzo e pronto a tornare in video dal 21 aprile, riprenderà in un nuovo format.

Una nuova versione per rispondere a tutte le norme dettate dall’emergenza coronavirus, come successo per altre trasmissioni. A fare il punto sulla situazione della trasmissione è stato Davide Parenti, numero uno del prodotto audiovisivo di Italia Uno. L’autore ha spiegato a Tv Sorrisi e Canzoni che ci sarà uno studio ‘virtuale che “ricorda app come Zoom e Skype” e che naturalmente saranno rispettati tutti i limiti anticontagio. Lo show, per i primi periodi, fino a maggio, sarà trasmesso una volta a settimana. Poi dovrebbe riprendere con due puntate settimanali. Continua dopo la foto









A rimanere fermi ai box, inizialmente, saranno Alessia Marcuzzi e Nicola Savino. La prima puntata sarà invece condotta dal trio maschile formato da Matteo Viviani, Giulio Golia e Filippo Roma; il secondo appuntamento sarà tutto al femminile. Al timone ecco che ci saranno Nina Palmieri, Roberta Rei e Veronica Ruggeri. Continua dopo la foto






Per quel che riguarda la Marcuzzi e Savino, Parenti dichiara che da maggio si “troverà il modo di includerli nuovamente”. Lo show ha quindi optato, almeno nel primo periodo di messa in onda, per far riposare i due ‘big’, dando spazio maggiore ai giornalisti dello show. Continua dopo la foto



 


Fin dal primo appuntamento, il focus sarà sul coronavirus. “Abbiamo ricevuto moltissime segnalazioni e tutte sul Covid-19. Persone ammalate che non hanno avuto la necessaria copertura e altre storie incredibili”, spiega sempre Parenti che aggiunge: “Da una parte i medici sono eroi, la sanità ha fatto miracoli, ma quando tuo padre e tua madre hanno bisogno di aiuto e non lo ricevono, quando il miracolo non avviene, chi non sa più a chi rivolgersi scrive a Le Iene. Pensare che una signora di 90 anni ci ha chiamato da un ospizio di Lecce perché da due giorni nessuno le dava da mangiare.”

Ti potrebbe interessare: Federico Fashion Style, nuovo look in quarantena. Lui non ha certo problemi: foto

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it