“Finta e corrotta”. Naike Rivelli non ce la fa più e spiffera tutto. Le sue parole “choc” lasciano il segno


Tra uno scatto bollente e l’altro, la figlia di Ornella Muti, Naike Rivelli trova sempre il modo per fare emergere il suo carattere ‘speziato’ dal retrogusto dolce e amaro. Infatti di recente Naike si è messa a nudo, ma non nella misura in cui si è soliti vederla. Stiamo parlando delle ultime dichiarazioni choc che la Rivelli ha fatto nei confronti di un noto programma televisivo,  seguito dal pubblico italiano che, a suo dire, avrebbe fin dal principio il nome del vincitore.

Il programma sotto accusa è Pechino Express e secondo l’ex concorrente Rivelli, il reality ‘game advenrure’ in onda su Rai2, non sarebbe del tutto genuino. E al centro del mirino finisce anche il conduttore, Costantino della Gherardesca, che per la figlia di Ornella Muti starebbe portando avanti una trasmissione truccata, falsa e calcolata. Naike Rivelli è stata una concorrente del reality durante l’edizione del 2015, in gara anche con il fratello, Andrea Fachinetti. All’epoca, un presunto malore non ha permesso alla figlia di Muti di proseguire. (Continua a leggere dopo la foto).









“Pechino Express è finto e truccato come tutto il resto in Italia. Non esiste reality più costruito e calcolato”. Le accuse da choc sono state rese pubbliche direttamente sul suo profilo Instagram, che ormai è diventato la piazza da cui la Rivelli non le manda certamente a dire. E a proposito del programma, anche nelle vesti di ex concorrente, aggiunge: “Trasmissione poco educativa e piena di raccomandati”. (Continua a leggere dopo la foto).






“Io ad un certo punto mi sono arresa e ho detto basta. Mi sono dissociata da una televisione italiana corrotta, finta, costruita, manipolata e poco educativa, piena di raccomandati e vincitori di reality già decisi nei contratti. Si sa già tutto dall’inizio“. Ma non finisce qui, perchè, in chiusura del suo pubblico intervento, dichiara: “Gli altri concorrenti dei reality diventano carne da macello, sono quelli che invece, ignari, pensano di giocare sul serio.. quelli più penalizzati e presi per il c** dalla produzione. Ne so qualcosa..”. (Continua a leggere dopo le foto).



C’è da aggiungere che Naike Rivelli non è la sola ad aver fatto emergere alcune verità sul noto game adventure. Infatti anche l’ormai ex gieffina durante l’edizione 2020, Antonella Elia si è fatta scappare qualcosa a microfoni aperti: “La realtà è che giocavamo solo alcuni giorni, poi dormivamo comodi in albergo”. Questo aveva spifferato la Elia, chiacchierando con alcuni inquilini della casa, tra cui Paolo Ciavarro. Pare che i concorrenti del game adventure avessero la possibilità di pernottare in luoghi confortevoli, tra una registrazione e l’altra. Effettivamente si sa che il punto debole del reality è stato sempre quello di non svilupparsi ‘in diretta’.

Silvia Provvedi, il pancione ormai è un “cocomero” e lei lo mostra fiera a tutti. La foto da applausi

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it