“Sei buona solo a…”. Caterina Balivo nella bufera. Le sue dichiarazioni (con una chiara e perfida allusione a una collega) non sono passate inosservate. E adesso in campo spunta lui che lancia accuse pesanti nei riguardi della conduttrice di Detto Fatto


 

Un brutto quarto d’ora per Caterina Balivo che ultimamente sta vivendo una stagione professionale molto positiva. Dopo essere stata “allontanata” per qualche tempo dalla Rai, la bella conduttrice campana ha ritrovato smalto e adesso spopola in tv dove è molto seguita e amata. Ma una piccola ombra si avvicina alla sua stella a causa di una brutta litigata, avvenuta sul web. Infatti, Caterina ha litigato con Lucio Presta via social, e tutto per colpa di Paola Perego. La ex miss 36enne, intervistata dal Corriere della Sera, qualche giorno fa aveva ricordato quando la Rai le avrebbe tolto “Festa italiana” per fare spazio a un programma della 50enne. La trasmissione durò solo una stagione, a causa di bassi riscontri di share. Le sue parole parò hanno fatto infuriare il manager, marito della Perego. Lo scontro è avvenuto a suon di tweet: Paola Perego non si tocca. Questo in breve il succo della bagarre. Ma Caterina ha dato le sue risposte chiare e forti e certo non si fa fermare dal marito, seppure manager, della collega. (Continua a leggere dopo la foto)



La mora, spiegando perché sul network sintetizza se stessa nella frase “Nata per ribellarsi”, ha detto: “La scelsi quando mi iscrissi a Twitter, ero rimasta senza programma in Rai perché avevo parlato troppo. Se fossi stata zitta, forse sarebbe andata diversamente. Da qui nata par ribellarsi”. Caterina Balivo non ha fatto nomi. Il riferimento all’essere stata fatta fuori per dare spazio a Paola Perego, però, è stato evidente. Ed è questo che ha fatto infuriare Lucio Presta che su Twitter ha tuonato: “Ci sono conduttrici che per finire sui giornali devono sempre parlare male di colleghe, vero @caterinabalivo ? Certi vizi non cambiano mai!”.

(Continua a leggere dopo le foto)


 

La scelta di cancellare “Festa Italiana” fu dell’allora direttore di Rai Uno Mauro Mazza. Caterina non rimase in silenzio e restò per un bel po’ senza lavoro. “Sono una che tiene il punto. Se sono convinta di avere ragione piuttosto mi faccio ammazzare”, ha spiegato al quotidiano. La Balivo nella sua intervista ha poi continuato: “Il mondo dello spettacolo è strano, è tutto amplificato, ma lo devi mettere in conto. Diciamo che c’è più gente che gode dell’insuccesso di qualcun altro piuttosto che del proprio successo”. La querelle continuerà?

Ti potrebbe interessare anche: “Allontanata dalla Rai”. Poco prima di Natale arriva la “bomba” di Caterina Balivo. La confessione spiazzante della bella conduttrice gela tutti