“Ti rompiamo la faccia”. Striscia la notizia, Vittorio Brumotti aggredito a colpi di bottiglie. Le sue condizioni


Altro servizio, altro pestaggio. L’inviato di Striscia la Notizia Vittorio Brumotti è stato di nuovo aggredito a colpi di bottiglia da alcuni spacciatori mentre stava registrando un servizio per il tg satirico di Canale 5. Nella puntata di lunedì 6 aprile, Brumotti era a Padova, dove il traffico di droga sembra non risentire delle restrizioni imposte dall’emergenza coronavirus.

Così, per dar voce alle continue lamentele dei residenti che hanno già segnalato la situazione alle forze dell’ordine, l’inviato è andato di fronte alla stazione della città veneta per documentare l’attività degli spacciatori che, in barba a tutte le limitazioni, continuano a vendere droga. Il suo arrivo con le telecamere li ha messi in fuga ma, dopo aver individuato un nuovo gruppo di pusher, Vittorio Brumotti è stato aggredito da un fitto lancio di bottiglie di vetro. Prima che la situazione precipitasse, fortunatamente, sono intervenuti i carabinieri che sono riusciti a bloccare gli aggressori. (Continua a leggere dopo la foto)








Nonostante i controlli siano stati intensificati in tutte le città per fare in modo che i cittadini rispettino il regime di quarantena imposto dal governo, a Padova ci sono tantissimi spacciatori che lavorano indisturbati in quelli che dovrebbero essere i luoghi di tutti. Parchi, stazioni ferroviarie e aree comuni sono state prese d’assalto dai malviventi, che senza preoccuparsi delle ordinanze continuano imperterriti nelle loro attività illecite. (Continua a leggere dopo la foto)






Una situazione che non può essere sostenuta ancora a lungo dai cittadini padovani che, esasperati, hanno chiesto l’intervento di Vittorio Brumotti. Il giornalista biker non si è tirato indietro, e stavolta senza cameraman al seguito per rispettare le indicazioni del governo, ha deciso di dare la caccia agli spaccini. (Continua a leggere dopo la foto)



 


Un’operazione non nuova per l’inviato di Striscia la notizia, che in una delle sue ultime uscite a Monza è stato aggredito con un coltello dai pusher. Per fortuna in quell’occasione, come come in ogni altra nella quale ha a che fare con spacciatori e malviventi, Vittorio Brumotti indossava il giubbotto antiproiettile. Non andò così bene al suo operatore, ferito a una gamba anche se non gravemente.

Ti potrebbe anche interessare: “Non posso accettarlo”. GF Vip, a poche ore dalla finale arriva la stoccata di Antonio Zequila

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it