Omicidi, stupri e coltelli. Tutto è permesso nel nuovo reality show dell’orrore: 30 concorrenti e una location ”agghiacciante”. Tutti i particolari sul programma che promette veri e propri colpi di scena


 

Duemila telecamere, novecento ettari di terreno e 30 concorrenti. Un reality veramente estremo che prevede stupri e persino omicidi. Si chiama  ”Game 2: winter” ed è uno show televisivo che partirà il prossimo anno e si svolgerà in Siberia. Il reality è aperto a 30 concorrenti che dovranno sopravvivere per 9 mesi in un ambiente a dir poco ostile, con temperature che raggiungeranno anche i -40. Chi vince, si aggiudica un premio pari a 1,5 milioni di euro. “Ogni concorrente dà il consenso a essere mutilati, addirittura uccisi”, così recita la pubblicità del programma che in questi giorni sta scandalizzando il mondo. “Tutto è permesso. – prosegue la descrizione – Lottare, l’alcool, l’omicidio, lo stupro, il fumo, niente”. I concorrenti dovranno appunto firmare un documento nel quale ogni è spiegato il regolamento: potranno essere violentati o uccisi, ma le regole affermano inoltre che la polizia è ovviamente liberi di arrestare chiunque commette un crimine all’interno dello show. “Dovete capire che la polizia verrà a portarvi via. Siamo sul territorio della Russia e quindi vigono le leggi della Federazione Russa”. (Continua a leggere dopo la foto)



 

I concorrenti dovranno vivere su un territorio ostile dove orsi e lupi potranno aggirarsi liberamente e attaccare. Proprio per difendersi, secondo quanto spiega il quotidiano Siberian Times, le persone che decideranno di partecipare al reality verranno dotate di coltelli. Le armi, invece, saranno proibite. Lo spettacolo nasce da un’idea dell’imprenditore Yevgeny Pyatkovsky, il quale dice che “rifiuterà qualsiasi richiesta dei partecipanti, anche se dovessero essere uccisi o violentati”.

(Continua a leggere dopo le foto)


 


 

Non ci sarà alcun equipaggio a riprendere i movimenti dei concorrenti o per fornire assistenza. Nella zona saranno invece installate 2000 telecamere e ogni concorrente sarà dotato di un proprio dispositivo di registrazione personale. partecipanti disposti devono essere 18 e “mentalmente sano” per competere. “Lo spettacolo promette di essere internazionale”, ha detto l’imprenditore Pyatkovsky durante un’intervista rilasciata al quotidiano Siberian Times. “Cinque paesi hanno già espresso il desiderio di trasmetterlo per il loro pubblico”. Secondo quanto di è appreso sessanta persone – di cui uno di nazionalità statunitense – avrebbero già inviato una richiesta per partecipare al programma: unico requisito è la ”sanità mentale”.

“Ero una star del Grande Fratello, ora raccolgo monetine a terra fuori dai supermercati”. Dai riflettori dei reality show alla miseria: la dolorosa confessione della vip, che svela ai fan la sua terribile condizione