“Grazie…”. Piero Chiambretti dopo il coronavirus torna a farsi vedere. E quello che dice è importante per tutti


La lieta notizia ha dato speranza a tutti. Chiambretti è riuscito a sconfiggere il coronavirus. Di recente il conduttore è stato dimesso. Due tamponi negativi e il suo riconoscimento verso chi lo ha assistito, così esordisce il conduttore di #CR4-La Repubblica delle donne. Come tutti sanno, dal 17 marzo Pietro Chiambretti è stato ricoverato all’ospedale Mauriziano di Torino. La conferma della positività al virus ha messo in allarme tutti, soprattutto quando le condizioni di salute del conduttore televisivo sono rimaste incerte per diversi giorni.

Il conduttore di #CR4-La Repubblica delle donne ha dato la lieta notizia a tutti attraverso un post che così diceva: “Sono guarito. Ho due tamponi negativi. Un messaggio di speranza che voglio condividere e trasmettere a tutti. Ringrazio con tutto il cuore il personale sanitario del Pronto Soccorso dell’ospedale Mauriziano di Torino che mi ha assistito e curato con abnegazione, passione e grande umanità in questi lunghi giorni di malattia e di sconforto psicologico”. Il riconoscimento verso il personale medico sanitario oggi è passato anche attraverso la pubblicazione di una foto, che rende onore a tutti. (Continua a leggere dopo la foto).






Il personale sanitario del Mauriziano di Torino è apparso così: unito e compatto. La foto riesce a trasmettere l’impegno e la devozione con cui, ogni giorno, tutti i medici italiani scendono in campo, lottando in prima linea contro l’emergenza. E infatti, Piero Chiambretti ha definito tutti loro “Esempi”. Nel post su Instagram ecco apparire tutti, in piena corsia con la mascherina e una felpa aziendalista del programma televisivo Cr4 – La Repubblica delle donne. Il conduttore è attorniato dai suoi eroi. Insieme, è così che hanno vinto anche questa battaglia. (Continua a leggere dopo la foto e il post).






 

Visualizza questo post su Instagram

 

Esempi

Un post condiviso da PIERO CHIAMBRETTI (@pierochiambretti) in data:

Ache il parterre femminile di Cr4, con a capo Iva Zanicchi e Francesca Barra, senza dimenticare Ambra Lombardo e Alda D’Eusanio, è stato pronto a omaggiare la grande vittoria del conduttore. Attraverso un messaggio social così hanno scritto: “I tuoi cravattini sono diventati un’istituzione quanto il tuo nome! Amico, maestro e grande professionista! Lavori sempre di lima e cesello e non lasci mai nulla al caso! Ti piacciono le novità curiose, sei un fanatico delle particolarità, detesti la stupidità declinata in tutte le forme ma hai un talento innato nel “cavarne” sempre qualcosa di geniale! Lavorare con te è prestigio! È un lusso per pochi e un traguardo per molti, perché per la tua Wunderkammer scegli solo pezzi unici! Una volta alle prove ti ho ringraziato dicendoti che lavorare con te è come “un apprendistato alla Bottega del Ghirlandaio”. (Continua a leggere dopo la foto e il post).



 

Visualizza questo post su Instagram

 

I tuoi cravattini sono diventati un’istituzione quanto il tuo nome! Amico, maestro e grande professionista! Lavori sempre di lima e cesello e non lasci mai nulla al caso! Ti piacciono le novità curiose, sei un fanatico delle particolarità, detesti la stupidità declinata in tutte le forme ma hai un talento innato nel “cavarne” sempre qualcosa di geniale! Lavorare con te è prestigio! È un lusso per pochi e un traguardo per molti, perché per la tua Wunderkammer scegli solo pezzi unici! Una volta alle prove ti ho ringraziato dicendoti che lavorare con te è come “un apprendistato alla Bottega del Ghirlandaio”. Hai riso minimizzando! Ma ti ho sorpreso! Perché nonostante i tanti anni di onorata carriera riesci ancora a sorprenderti con la forma, il contenuto, l’ironia, lo stile! Sono queste le leggi e i doveri della Tua repubblica, dove le donne sono signore, sono cantanti, sono giornaliste, sono registe, sono filosofe, sono scrittrici, sono professoresse! Hanno voce e dignità! Hai combattuto l’ennesima guerra! E hai vinto tu! Di fronte a tanta perdita il dolore è forte e l’unica cura è l’amore di chi ti vuol bene e ti stima! Questo video è un ricordo del nostro bellissimo programma e di un momento di backstage, divertente e impertinente! Con la promessa che torneremo a intrattenere e a raccontare storie! Grazie Piero! Forza Piero! E come ti dicevo sempre “Sorrida di più! Le dona!” 🙏❤️ @la.repubblica.delle.donne @pierochiambretti Editor @francescastasii

Un post condiviso da Ambra Lombardo (@ambralombardo.official) in data:

E ancora: “Hai riso minimizzando! Ma ti ho sorpreso! Perché nonostante i tanti anni di onorata carriera riesci ancora a sorprenderti con la forma, il contenuto, l’ironia, lo stile! Sono queste le leggi e i doveri della Tua repubblica, dove le donne sono signore, sono cantanti, sono giornaliste, sono registe, sono filosofe, sono scrittrici, sono professoresse! Hanno voce e dignità! Hai combattuto l’ennesima guerra! E hai vinto tu! Di fronte a tanta perdita il dolore è forte e l’unica cura è l’amore di chi ti vuol bene e ti stima! Questo video è un ricordo del nostro bellissimo programma e di un momento di backstage, divertente e impertinente! Con la promessa che torneremo a intrattenere e a raccontare storie! Grazie Piero! Forza Piero! E come ti dicevo sempre “Sorrida di più! Le dona!”.

“Mi avrebbe fatto piacere…”. Cristina D’Avena, lo sfogo social arriva al cuore

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it