“Chiudere il GF Vip”. Alfonso Signorini nei guai, la richiesta arriva dal ‘re’ di Mediaset


In effetti elargisce quasi soltanto esempi negativi, o quantomeno non proprio replicabili. Basterebbe pensare che soltanto ieri Antonio Zequila ha palpato in bella vista il sedere di una ragazza davanti a milioni di telespettatori, o agli insulti che in genere i concorrenti sono abituati ad urlarsi in faccia gli uni con gli altri. Ma non solo, perché dopo l’ultima puntata del Grande Fratello Vip c’è un nuovo nemico in più: non si tratta di un personaggio di secondo piano, ma di Maurizio Costanzo il marito di Maria De Filippi e personaggio storico di Mediaset.

L’anziano giornalista ha esternato le sue perplessità su questo reality: addirittura, se fosse per lui, il programma dovrebbe chiudere la trasmissione di Alfonso Signorini, esternazioni che hanno scatenato i social in una polemica senza fine! Da diverso tempo Costanzo ha fatto outing confessando di non amare il GF Vip, questa volta per esprimere il suo punto di vista ha scelto le colonne del settimanale “Nuovo”. “Chiudiamo il GF Vip! E’ un reality show che non intrattiene, non rilassa, non fa pensare. Troppo spesso diventa teatro per comportamenti che rischiano di diventare un pessimo esempio per chi guarda”. (Continua a leggere dopo la foto)






E ancora: “Chiudiamo questo programma così risolviamo il problema una volta per tutte”. Il web, come tanti altri personaggi tv, si sono divisi su queste considerazioni: in molti criticano l’ex conduttore di Buona Domenica. (Continua a leggere dopo la foto)






In tantissimi danno ragione a Costanzo, confermando che la qualità del programma non è quella di un tempo e che l’esempio dei VIP all’interno della casa non è di certo edificante o d’esempio per gli spettatori. (Continua a leggere dopo la foto)



 


Ora il dubbio è quasi amletico: da una parte c’è chi vorrebbe continuare a divertirsi guardando il trash del Grande Fratello Vip che, c’è da dirlo, con Alfonso Signorini ha raggiunto livelli inimmaginabili; dall’altra chi vorrebbe una televisione più responsabile nei contenuti, molto più in linea con la Rai, molto più culturale e variegato (si prendesse esempio da Pechino Express ed Ulisse, altro che La pupa e il secchione).

Ti potrebbe anche interessare: Morto suicida il cantante accusato di abusi su minori. Il corpo senza vita trovato dalla polizia

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it