“Sono stato in carcere”. GF Vip, Andrea Montovoli choc: non lo aveva mai raccontato a nessuno. Cosa gli è successo


È uno dei protagonisti del Grande Fratello Vip, nessuno lo conosce bene perché solo negli ultimi giorni Andrea Montovoli è uscito a parlare un po’ di sé stesso. Lo ha fatto durante una lunga chiacchierata con Paolo Ciavarro, momento molto chiacchierato sul web in quanto il gieffino avrebbe accennato ad un segreto della sua vita privata che gli avrebbe cambiato la vita e di non averlo ancora mai raccontato a nessuno. Parole decisamente particolari che hanno suscitato la curiosità di tanti telespettatori. Nella puntata del 17 febbraio 2020 del Grande Fratello Vip, il conduttore ha voluto far luce sulla vicenda, probabilmente dopo aver visto il gieffino davvero molto provato.

L’attore si è recato in un’altra stanza della casa dove ha rivelato un’esperienza di vita fin ora inedita: Montovoli ha dichiarato di aver vissuto un’adolescenza difficile in seguito alla morte del padre, fatta di tanti errori e scelte sbagliate. Scelte che lo hanno condotto a farsi arrestare e finire in carcere. In seguito la rinascita: l’attore ha poi confessato di aver iniziato la sua attività di teatro proprio durante il periodo della detenzione, passione che gli ha permesso di cambiare la sua vita e lo ha condotto ad avere una nota carriera nel mondo del cinema. (Continua a leggere dopo la foto)









Qualche giorno fa, il gieffino ha rivelato in confessionale fatti della sua vita privata ancora sconosciuti al pubblico: “Era il 1997, mio papà aveva 40 anni, ha avuto un’aneurisma cerebrale e ci ha lasciati. Questi anni qui sono anni bui per me… una cosa brutta che non auguro a nessuno e mi ha cambiato la vita. Dopo che ho perso mio padre, a 13/14 anni sono entrato in giri brutti”. (Continua a leggere dopo la foto)






“Mi sono ritrovato con un fucile a pompa piantato dietro la testa, faccia a terra. Ho visto la vita passare davanti, appena hanno messo le manette ho capito che ero salvo…”. Poi ha continuato: “Il teatro era uno dei momenti di svago in carcere, che mi ha dato la possibilità di fare quello che faccio ora. Adesso Andrea si conosce un po’ di più, mi sento più leggero dopo aver detto questa cosa”. Nella puntata del 17 febbraio del Gf Vip, Alfonso Signorini ha affrontato il tema davvero molto delicato con Andrea Montovoli. (Continua a leggere dopo la foto)



 


“Un mostro che tenevo dentro da 17 anni. Non l’avevo mai tirato fuori, solo con un amico, per scriverlo inizialmente sotto falso nome… Qua dentro, pensando, ho voluto tirarlo fuori perché nella vita si sbaglia, gli errori li faccio tutti, se possono essere da esempio… Ho iniziato a fare teatro, l’ho conosciuto proprio in carcere”, ha dichiarato Andrea, il quale ha poi ribadito di aver ancora bisogno di tempo per elaborare il tutto ed ha preferito non aggiungere ulteriori dettagli.

Ti potrebbe anche interessare: “Adesso basta!”. Giovanni e Luisana insultati sui social dopo C’è posta per te. La drastica decisione della coppia

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it