“Lei non vuole”. Da qualche tempo si erano perse le tracce di Marco Bocci. L’attore è pronto a tornare in televisione con una nuova fiction. E fa una rivelazione che lascia tutti di stucco


 

Marco Bocci torna in tv. L’attore che ha interpretato il ruolo di Domenico Calcaterra nella serie “Squadra Antimafia” presenta la nuova serie di cui è protagonista. Si intitola “Solo” e parte il 9 novembre su Canale 5. L’attore ha parlato della fiction in modo entusiastico durante un’intervista con Silvia Toffanin negli studi di Verissimo. “Solo” sembra inaugurare una nuova stagione nella serialità dell’ammiraglia Mediaset: “Marco Solo è un uomo che si trova dentro una famiglia e lo spettatore pian piano scopre che non si tratta di una famiglia normale, ma anzi una famiglia che si occupa del porto di Gioia Tauro. Solo si rende conto che la sua è una famiglia fatta di criminali, ma anche di persone che vorrebbero ribellarsi a questa dinamica, pur non avendone la forza. Si aggrappano dunque a Marco, cercando una via d’uscita […] Questa è una seria prodotta da Mediaset e Taodue ed è stata data la possibilità di fare un grande lavoro di squadra, trovare la maniera più reale e veritiera sulle reazioni dei personaggi. Ed è un lavoro di squadra che difficilmente si fa in questo modo”.

(Continua a leggere dopo la foto)








L’attore si è anche raccontato per quella che è la sua quotidianità, scandita da una vita vissuta in provincia: “La mia vita in provincia è stata una bella vita, fatta di sentimenti e relazioni molto semplici e molto vere, tant’è che ho deciso di continuare a vivere in provincia, dove tutto è più facile”. Gli inizi della vita d’artista non sono stati semplici, nemmeno per lui che è un attore affermato: “Quando in maniera decisa ho scelto di partire per Roma per fare questo mestiere, la mia famiglia mi ha fatto un discorso semplice, dicendomi che loro non avrebbero in alcun modo potuto contribuire a realizzare il mio sogno. Insomma mi hanno detto “se vuoi fare da solo, fai”. Non si sono mai opposti e nonostante qualche momento difficile credo che se vuoi davvero fare qualcosa, ci riesci”.

(Continua a leggere dopo la foto)

 






Gli sforzi però sono stati ripagati dopo anni: “Quando ho ottenuto il primo ruolo significativo, ovvero quando ho percepito che quel ruolo poteva davvero concedermi qualcosa, ho deciso di iniziare a girare su pista con un’auto da corsa. Il ruolo era quello di Scialoia in Romanzo Criminale, quando ho capito davvero che qualcosa si stesse muovendo”. Infine Silvia Toffanin ha chiesto a Bocci se abbia mai chiesto alla moglie Laura Chiatti di recitare con lui: “In realtà io corteggio mia moglie lavorativamente parlando da tanto tempo, ma non vuole. Mi ha detto di sì una volta, magari ci riusciamo anche con la seconda”.

Ti potrebbe anche interessare

Allora è proprio vero! La notizia che circola da qualche settimana su Marco Bocci e Laura Chiatti sarebbe confermata. Anche se lui si nasconde dietro il solito ”No comment” il gossip già impazza…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it