”Ecco cosa mi piace fare a letto con gli uomini”. Mai sentito un Lele Mora così spinto. ”Ho avuto tre amori veri nella mia vita e su Fabrizio Corona…”. Dal carcere alla bisessualità, dalla politica alle sue finanze l’ex manager vuota il sacco


 

”Con l’isolamento ero diventato pericoloso per me stesso. Sono passato dalla ricchezza alla galera? Sì, però sono sempre stato umile come pochi pensano. Ho lanciato tanti dei più grandi personaggi della tv italiana. Tanti li sento ancora, altri no. Ho avuto rapporti anche con tanti potenti, da Fidel Castro a Obama”. È Lele Mora a parlare. Il controverso ex agente dei vip, che è stato condannato per diversi reati – dallo spaccio all’evasione fiscale fino al favoreggiamento della prostituzione – e ora affidato ai servizi sociali è stato intervistato a Le Iene e ieri sera è andato in onda il servizio di Giulio Golia. Hanno trascorso insieme un giorno intero e affrontato diversi temi, come quello del carcere appunto. Uno degli argomenti clou, poi, quello della sessualità. È notoriamente bisessuale l’ex manager e parla del ”più grande amore” della sua vita. Golia insiste, chiede se si riferisce a Fabrizio Corona, di cui il 61enne si è sempre detto innamorato.

(Continua a leggere dopo la foto)








È lui?, chiede Golia. Mora non fa nomi ma il riferimento sembra palese: ”Certo. Un amore che è finito però, un amore al quale io ho dato tanto, non a livello di soldi – spiega – L’amore non si compra. Il ‘lui’, davanti alla gente, quando veniva a casa tutti i giorni, l’ha sempre ammesso lui, se vedeva qualcosa che gli dava fastidio, diceva: ‘Tu chi sei che ti permetti di sederti al mio posto? Sai che questa è casa del mio fidanzato?’. Poi per scherzo, per verità, per interesse, per amore, per passione, è stato furbo, ha carpito tutto, come funzionava un sistema. Non ho mai tenuto tutto per me. Certo, sono uno che non si fa fot****, hai capito? Lui ci è riuscito. In tutti i sensi, non in quel senso là”.

(Continua a leggere dopo la foto)

 






È senza peli sulla lingua Lele Mora, e non è una novità, quindi prosegue l’intervista chiarendo come vive la propria omosessualità: ”Amo la figura maschile, non il sesso maschile – continua Mora – Non amo il ca***. I massaggini sono meglio di una trom***, non ho mai avuto rapporti con i ragazzi di cui mi circondavo. Sono attratto all’80% dall’uomo e al 20% dalla donna. Ora non trom**, al massimo posso arrivare al paese di Bombolandia. Di amori, amori, amori veri ne ho avuti tre. Tutti uomini”, ammette.

(Continua a leggere dopo la foto)



Si parla poi di politica – ”Non sono un fascista, ma un mussoliniano convinto. Mussolini era un socialista. Io non ho mai fatto politica, forse un giorno lo farò. Fonderò un partito politico quando finirà il mio affido, ho già pronto tutto” – e della sua situazione economica, col riferimento alle sue recenti dichiarazioni in cui affermava di faticare a tirare avanti nonostante i 1500 euro mensili provenienti dal lavoro in società con il figlio: ”Non ho case, non ho soffitte, non ho soldi, se li avessi te lo direi”, ha assicurato infine a Giulio Golia.

Potrebbe anche interessarti: ”Fabrizio è malato, va aiutato”. A poche ore dall’arresto di Corona arriva la rivelazione choc. A parlare è proprio lui, Lele Mora, mentore dell’ex paparazzo dei vip e amico fedele del periodo ”pazzo”: ”Ecco qual è il suo male…”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it