Sotto la gonna di Barbara D’Urso. Live Non è la D’Urso, il gesto choc dell’ospite. E il pubblico tuona: “Lo devi denunciare”


Ieri sera a Live non è la D’Urso è successo davvero di tutto. Anzi, faremmo prima a raccontare quello che non è successo. Protagonista assoluto Morgan e subito dopo di lui Vittorio Sgarbi. Non a caso i due sono molto amici. Prima la sfuriata di Morgan con cui l’ex frontman dei Bluvertigo ha raccontato la sua versione dei fatti dopo l’espulsione dal Festival di Sanremo durante la quarta serata, quando dopo aver cambiato di sua iniziativa il testo di “Sincero”, ha scatenato l’ira di Bugo che se n’è andato via abbandonando il palco dell’Ariston.

Una “vendetta” che Morgan avrebbe architettato dopo il flop della serata delle cover quando, a suo dire, Bugo non avrebbe rispettato gli accordi presi per l’interpretazione di “Canzone per te” di Sergio Endrigo: “Il motivo per il quale ho scritto quelle parole è perché chi la fa la aspetti. Quella sera della canzone di Endrigo Bugo ha fatto un atto terroristico, non ha rispettato nulla di quello che avevamo preparato. Ha cantato tutto il pezzo e ha fatto una brutta figura”. (Continua a leggere dopo la foto)









“Ha voluto esistere, dal giorno dopo Bugo è esistito grazie a me”, spiega Morgan, smentendo però le voci di uno scontro fisico con l’ormai ex amico. Poco dopo l’insolenza di Vittorio Sgarbi che commette un gesto ai limiti della legalità, anzi. Senza dubbio il critico d’arte nonché sindaco di un piccolo paesino della provincia di Viterbo voleva solo scherzare, fatto sta che durante l’interpretazione di Morgan, Sgarbi, ha guardato sotto la gonna della conduttrice di Live, senza che lei si accorgesse di niente. (Continua a leggere dopo la foto)






Un gesto che, in un un qualsiasi altro luogo, sarebbe senza dubbio considerato una molestia, o quantomeno una violenza privata (non pochi casi molto simili sono discussi in tribunale in questi giorni). Tuttavia ancora nessuno ne ha parlato o ha denunciato la vicenda pubblicamente, in un momento storico in cui finalmente le donne fanno sentire la propria voce. “Un gesto maschilista, vergognoso e terribilmente disgustoso”, scrive qualcuno sui social. E come dargli torto. (Continua a leggere dopo la foto)



 


In un mondo in cui gli uomini e le donne per bene fanno di tutto per diminuire il gap antropologico che questa società ha creato tra i due sessi, arriva Sgarbi e distrugge tutto, in un attimo, senza neanche pensarci un secondo di troppo. Ma sicuramente stava solo scherzando, vero?

Ti potrebbe anche interessare: “No, no…”. Amadeus non regge e scoppia in lacrime. Il suo Sanremo finisce così

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it