Sanremo, la dedica di Levante per l’ex Diodato sorprende tutti: le sue parole


Antonio Diodato ha vinto con merito l’edizione numero 70 del Festival di Sanremo. In testa dalla prima giornata, Diodato ha coinvolto tutti. Anche Levante, la sua ex fidanzata che ha condiviso sul suo account Instagram le immagini della vittoria del collega e scritto: “Bravo Antonio”.

L’ex giurata di X Factor ha supportato e continua a supportare dunque il suo ex fidanzato, con il quale è rimasta in ottimi rapporti come spiegato alla vigilia del Festival targato Amadeus. Qualcuno aveva parlato di rancore e astio tra Levante e Diodato ma in realtà in due sono ancora molto legati e nonostante la rottura continuano a stimarsi a vicenda. Continua dopo la foto








“Al contrario di quello che taluni si stanno divertendo a raccontare, io e Antonio siamo in ottimi rapporti”, ha chiarito Levante in un’intervista concessa al settimanale Chi. “Non solo ci siamo scritti, ma ci siamo anche visti a settembre e di recente. La sua presenza, in un certo qual modo, mi fa stare più tranquilla e le guerre non hanno mai fatto per noi”, ha aggiunto la cantante, che a Sanremo 2020 ha presentato l’inedito Tikibombom. Continua dopo la foto






Levante e Diodato hanno avuto una storia d’amore dal 2017 al 2019. Prima di incontrare il vincitore di Sanremo 2020 Claudia Lagona, questo il vero nome della 32enne, è stata sposata con Simone Cogo, il disc-jockey e polistrumentista dei The Bloody Beetroots, conosciuto con il nome di Sir Bob Cornelius Rifo. Continua dopo la foto



 


Nato ad Aosta il 30 agosto 1981, Diodato esordisce discograficamente nel 2013 con il suo primo album di inediti ‘E forse sono pazzo’, disco che viene recensito positivamente da diverse testate e la rivisitazione del brano ‘Amore che vieni, amore che vai’ di Fabrizio De André, pezzo con il quale entra a far parte della colonna sonora del film di Daniele Luchetti ‘Anni felici’ presentato al Festival del cinema di Toronto. Nel febbraio 2014 Diodato partecipa al suo primo Festival di Sanremo nella categoria ‘Nuove Proposte’ con la canzone ‘Babilonia’ qualificandosi al secondo posto. Nello stesso anno è ospite fisso nella trasmissione ‘Che tempo che fa’ dove interpreta ‘canzoni in un minuto’ che rendono omaggio ai grandi artisti della musica italiana. A maggio è ospite del Concerto per il Primo Maggio di Taranto di cui diventa direttore artistico insieme a Roy Paci e Michele Riondino nel 2016.

Ti potrebbe interessare: Sanremo, il retroscena sul secondo posto di Francesco Gabbani. Una storia che si ripete: difficile da mandare giù

Tags:

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it