“L’ha baciata in diretta!”. Sanremo, Mara Venier: il gesto del cantante non passa inosservato. E i social impazziscono


Sono loro probabilmente i vincitori morali di questa enorme, pazzesca, meravigliosa edizione del Festival di Sanremo. Parliamo naturalmente dei Pinguini tattici nucleari che hanno spaccato tutto ieri, ma in genere per tutte le serate del Festival. Durante la puntata finale però, lo show ha preso una piega addirittura più incredibile. Anche durante la finalissima hanno portato la loro energia sul palco, ma oggi stavolta sono andati oltre. L’Ariston era in piedi a ballare la loro “Ringo Starr”, tutti scatenati sulle note della loro canzone.

Il pubblico batteva le mani e confermava di sapere il ritornello a memoria, con la platea che si andava trasformando in una discoteca. Poi c’è stato il cosiddetto “coupe de theatre”. Riccardo Zanotti, frontman del gruppo, è sceso in platea e si è avvicinato a Mara Venier, uno dei super ospiti della puntata di oggi del Festival di Sanremo 2020. La celebre conduttrice era seduta in prima fila. I due hanno cantato insieme qualche parola del brano, poi il frontman dei Pinguini Tattici Nucleari ha stampato un bacio a fior di labbra a “zia Mara” prima di risalire sul palco. Continua a leggere dopo la foto e il video)









Il siparietto ha mandato in visibilio tutti e ovviamente non è passato inosservato ai social, dove è diventato uno dei trend di serata. I Pinguini Tattici Nucleari saranno ospiti proprio di Mara Venier tra qualche ora: Domenica In infatti si occuperà di Sanremo e loro non mancheranno. Chissà se ci sarà il bis. Continua a leggere dopo la foto e il video)






“Mara Venier come si sente dopo il bacio? Tutto bene? Bradicardia o tachicardia?#Sanremo2020”, “Mara limona più di me comunque” e “Qui non succede proprio niente e poi scoppia il #BugoGate, #PieroPelù scippa la signora in diretta, quello dei #Pinguini bacia Mara Venier” alcuni dei commenti. Continua a leggere dopo la foto e il video)



 

La band bergamasca, composta da Riccardo Zanotti (voce), Nicola Buttafuoco (chitarra), Lorenzo Pasini (chitarra), Simone Pagani (basso), Matteo Locati (batteria) ed Elio Biffi (tastiere), è rimasta tra i tre finalisti, insieme a Diodato e Francesco Gabbani (giunto secondo). Un sogno vissuto fino alla fine: i Pinguini Tattici Nucleari hanno segnato profondamente questa settantesima edizione del festival della canzone italiana, portando sul palco dell’Ariston vivacità e simpatia.

Ti potrebbe anche interessare: “Non scompare niente… anzi!”. Sanremo, Elettra Lamborghini e l’incidente hot in diretta: l’imbarazzo di Amadeus

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it