Ansia e preoccupazione al castello. Che è successo al Boss delle Cerimonie? Antonio Polese portato via d’urgenza. Dramma nel posto per eccellenza dedicato allo sfarzo e all’allegria


 

Ore d’ansia e di preoccupazione per Antonio Polese, proprietario del castello “La Sonrisa” a Sant’Antonio Abate. È il famosissimo personaggio noto al pubblico televisivo, perché è lui il “Boss delle Cerimonie”, la fortunata trasmissione in onda su Real Time e ormai arrivato alla quarta serie. Don Antonio è stato portato in ospedale, al San Leonardo di Castellammare di Stabia. La causa del suo ricovero urgente, sarebbe uno scompenso cardiaco, come riporta Il Fatto Vesuviano. Un vero e proprio dramma quello che si è verificato nel pomeriggio intorno alle 16. Polese ha avvertito un malore e dalla sua abitazione è partita immediatamente la telefonata al 118. Il Boss è stato portato d’urgenza in ambulanza in ospedale e ricoverato in codice rosso. A quanto pare, aveva anche le difficoltà respiratorie dovute a un edema polmonare.

(Continua a leggere dopo la foto) 







Attualmente è stato stabilizzato e sarebbe fuori pericolo, ma le sue condizioni sono serie e destano comunque preoccupazione. Al castello, dove di solito arrivano sposi e auto addobbate, stavolta è arrivata l’ambulanza del 118 di Pompei che è partita a sirene spiegate verso l’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia. Nel castello del boss, matrimoni sfarzosi, ma ultimamente ha fatto molto parlare una comunione.

 

(Continua a leggere dopo la foto) 






Quella di Antonietta, figlia di Mario Salvati e Rosaria Fucito, con la limousine Hammer, l’abito della bambina quasi da sposa e abbigliamento degli invitati all’altezza di un ricevimento principesco. ,tra cappellini, scarpe e gioielli. Un eccesso che a qualcuno non è piaciuto, ma che fa in qualche modo parte della storia di un programma che continua ad avere consenso, a cominciare dal suo particolare padrone di casa. Il boss.

Ti potrebbe interessare anche: ”Boss delle cerimonie”, scandalo sul programma dei matrimoni napoletani (esagerati). Tutti contro Don Antonio e quella scelta che forse gli costerà cara: cosa è successo in quella sala

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it