Sanremo 2020, ladri in azione all’Ariston: due Big tra le vittime. Cosa hanno rubato


A quanto pare i concorrenti e gli ospiti dell’Ariston hanno dato l’allarme: un ladro sembra aggirarsi negli ambienti frequentati dai Vip. Nonostante le polemiche issate contro il Festival di Sanremo 2020, i risultati sembrano confermare un successo, ma tra un picco di ascolti e un altro, i siparietti in programma sembrano fornire ai ladri i tempi giusti per entrare in azione. Le tematiche sociali affrontate durante i serali del Festival sono numerose, ma evidentemente non tutti riescoo a mettersi una mano sulla coscienza. Vediamo insieme cosa è accaduto dietro le quinte.

La notizia è riportata da alcuni giornali online come Libero e Blitz Quotidiano: sale il bilancio dei furti e arriviamo a un totale di due. Il primo è stato perpetuato ai danni di Paolo Jannacci, il secondo di Rita Pavone. Infatti, dopo il portafogli sottratto a Paolo Jannacci, si mormora che sia stato rubato pure un trolley a Rita Pavone. Il trolley rubato ha privato la cantante di un paio di stivaletti che avrebbe dovuto indossare durante la prima serata del Festival. Parlando del furto ai danni di Rita Pavone Libero ha scritto così: “Si mormora che sia stato rubato un trolley a Rita Pavone contenente dei bellissimi stivaletti che voleva indossare durante l’esibizione di Sanremo, dove comunque si è difesa benissimo. Forse era lo stesso ladro che ha sottratto il portafogli a Paolo Jannacci”. (Continua dopo le foto).














Sappiamo che anche Paolo Jannacci ha detto la sua a riguardo del furto e lo apprendiamo da Today: “Me ne sono accorto appena uscito dal Palafiori (il luogo in cui lunedì si è tenuta la festa con tutti i cantanti in gara ndr). Ho fatto la denuncia. Prima del red carpet ce l’avevo. Ho chiamato anche i vigili, ma non credo si ritroverà mai…”. Ormai ne siamo certi: un ladro si aggira nel teatro dell’Ariston e sembra ostinato a colpire ancora. Sono state esposte già due denunce alle autorità e non sappiamo se questo riuscirà a fermare la tendenza compulsiva al furto che si aggira tra i locali del Festival. Sono stati i cantanti stessi, ovviamente, a esporre denuncia. (Continua dopo la foto).



Si apre il giallo del Festival di Sanremo 2020 proprio intorno a una figura attesissima per questa 70^ edizione del Festival della musica italiana. Rita Pavone fa il suo esordio, dopo essersi assentata dalla scena musicale per molto tempo. Rita Pavone, in esclusiva al settimanale Oggi  ha risposto anche a chi l’ha accusata di partecipare  in “quota sovranista”. Lei stessa ha così affermato: “Sono stata fraintesa, è come il telefono senza fili, dici una cosa e ne arriva un’altra. Purtroppo di questi tempi è meglio tacere… E infatti ora sui social posterò solo montagne, alberi, fiori, i miei figli, che sono i miei migliori dischi d’oro. Da sempre c’è una parte del pubblico che mi adora e una che mi detesta, vado avanti. Qui non siamo come in Francia o in Gran Bretagna dove gli artisti, quando arrivano a un certo livello, vengono rispettati. In Italia gli esami non finiscono mai”. (Continua dopo le foto).

Di recente, la cantante ha parlato di una vera e propria ‘rinascita’. Infatti ha rivelato come nel 2003 rischiò seriamente di morire: “Mi hanno riportata al mondo per un pelo. Se oggi sono qui a Sanremo lo devo al destino che mi è stato amico e a Renato Zero che amico mi è stato altrettanto”. E ancora: “Avevo piccole fitte al petto a cui però non davo nessuna importanza, cantavo, andavo di qua e di là, ballavo come una matta, fino a che sono piombata a terra ché l’aorta era quasi già bella e otturata. Mi hanno riportata al mondo per un pelo”. Poi la svolta del 2010,  grazie a una profonda stima e amicizia, ovvero quando Zero la volle sul palco di Villa Borghese per festeggiare i propri 60 anni: “Mi ero ritirata già da cinque o sei anni. Dissi a Renato: “Non annunciarmi, non dire niente…”. Rita Pavone oggi è rinata ed è pronta a camminare su nuove strade. Anche con un paio di stivaletti nuovi.

Georgina Rodriguez a Sanremo 2020 ha incantato l’Ariston ma gli occhi di tutti sono finiti sul suo collier…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it