Piero Pelù a Sanremo 2020, l’attacco non passa inosservato: “Un ca***ne”


Ha fatto molto discutere la battuta di Tiziano Ferro sul finire della seconda serata del Festival. Vista l’ora tarda (Amadeus ha congedato il pubblico all’1,43: un record), dal palco dell’Ariston il cantante ha lanciato l’hashtag #FiorelloStatteZitto. “È l’una Amadeus, potemo fa qualcosa domani? Lancio l’hashtag #FiorelloStatteZitto”.

E Amadeus il giorno successivo ha chiesto scusa in conferenza stampa: “Io lancerei un altro hashtag per stasera: #FiorelloParlaAncora. È stata una battuta infelice, figlia forse della stanchezza e della tensione, una battuta che non capiterà più. Mi prendo io la responsabilità di aver fatto la scaletta”. Poco dopo sono arrivate anche le scuse pubbliche del cantante di Latina allo showman siciliano per la battuta sulla lungaggine delle sue performance. Tiziano Ferro ha condiviso su Instagram la foto del biglietto lasciato nel camerino di Fiorello. (Continua dopo la foto)








“Caro Fiorello ti chiedo scusa se ti ho provocato un dispiacere – si legge – Sono lo stesso che a dicembre nel tuo programma si prendeva in giro cantando con le parole di ‘Me lo prendi papà’ su una mia canzone. E in quello spirito ho pensato fosse normale scherzare con te che sei il re dei comici. Sono rammaricato. Torno a fare il cantante #tizianostattezitto”. (Continua dopo la foto)






“Oggi Fiorello non c’era e quindi gliel’ho lasciato in camerino. Ma domani spero di dirglielo anche a voce”, ha scritto ancora Tiziano Ferro che in un P.S. ha aggiunto: “Scusa la scrittura ma in corsivo faccio ancora più schifo”. Fiorello non ha commentato la battuta in conferenza stampa. Segno che se l’è presa? Ma a quanto pare c’è stato anche qualcun altro che ha notato la lungaggine dell’esibizione di Fiorello: Piero Pelù. (Continua dopo le foto)



 


Il Big che a Sanremo è in gara con il brano ‘Gigante’, al termine della seconda puntata de L’Altro Festival, ha lanciato questa frecciatina al mattatore siciliano, come hanno subito riportato i fedelissimi di Twitter: “Come facevo ad essere così tranquillo? Era da 40 minuti che stavo su quel ca*** di palco lassù in cima ad aspettare quel ca***ne di Fiorello che finiva le sue battute, mi son finito due rum e pera, ho fatto stretching e quando è arrivato il mio momento ero tranquillo”.

Piero Pelù col lutto al braccio sul palco di Sanremo. “Mi vergogno…”. Cosa è successo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it