Non riusciva più a mettersi in contatto con l’amico, così si rivolge a ‘Chi l’ha Visto?’. Succedeva tre mesi fa e da quel giorno nessuna notizia. Fino a ieri sera quando, proprio durante la trasmissione, è stata fatta la macabra scoperta


 

Ieri sera, come ogni mercoledì, è andato in onda su Raitre ‘Chi l’ha Visto?’, l’ormai storica e seguitissima trasmissione condotta da Federica Sciarelli che si occupa di persone scomparse e di approfondimento di casi di cronaca nera. A luglio scorso un uomo residente a Napoli aveva dato l’allarme proprio alla redazione di ‘Chi l’ha Visto?’ perché non riusciva a mettersi in contatto con un amico, un commercialista che invece abitava a Milano. E ieri sera, durante la diretta, è arrivato il colpo di scena: è stato trovato il cadavere di un uomo in un appartamento di via Appiani, in zona Porta Nuova, proprio nel capoluogo meneghino e secondo quanto riporta il programma sarebbe proprio il commercialista scomparso a luglio. A fare la macabra scoperta ieri sera i carabinieri della Compagnia Duomo.

(Continua a leggere dopo la foto)



Per tre mesi, quindi, nessuno ha mai verificato che l’uomo si trovasse in casa. Soltanto ieri, infatti, i carabinieri hanno ottenuto dai magistrati l’autorizzazione a entrare nella sua abitazione e, una volta aperta la porta, i militari hanno fatto la macabra scoperta del corpo senza vita dell’uomo.

(Continua a leggere dopo la foto)

 


L’amico di Napoli, quello della segnalazione alla trasmissione della Sciarelli, ha raccontato di aver chiamato ‘Chi l’ha visto?’ perché, ha raccontato, le forze dell’ordine non avevano accettato la sua denuncia di scomparsa dal momento non era un parente della persona svanita nel nulla. Al momento, fanno sapere dal comando provinciale dei carabinieri di Milano, sono in corso i rilievi tecnico scientifici e gli esami sul cadavere per determinare la causa del decesso.

Potrebbe anche interessarti: ”Basta. Non ce la faccio più”. Conduttrice dal 2004 di ”Chi l’ha visto?”, Federica Sciarelli confessa e lascia tutti a bocca aperta. La spiazzante decisione della giornalista: ”È dura”