Junior Cally, il cantante di Sanremo 2020 si toglie la maschera e mostra il suo volto


C’è tanta attesa per l’inizio della settantesima edizione di Sanremo. Molta concentrazione sul palco per i concorrenti della kermesse, che in questi giorni hanno provato insieme all’orchestra. Intensa la prova di Diodato, applauditissimo dal pubblico, ineccepibile Francesco Gabbani, che dopo un inizio al piano ha evidenziato una grande padronanza del brano ed un’ottima presenza scenica che lo aiuterà in gara.

Inattesa è stata la prova di Junior Cally. Il rapper si è presentato senza maschera, con un look elegante ma non eccentrico, con megafono che ripete ‘No Grazie’, l’inciso del brano. Prestazione che piacerà sicuramente ai giovani, ma non è escluso che riesca a conquistare anche i più adulti. (Continua a leggere dopo la foto)









Il cantante simbolo della polemica di questa edizione di Sanremo arriva sul palco dell’Ariston con il brano “No grazie”. Su di lui è aleggiato un mistero sulla sua vera identità, fino a quando è scoppiata la polemica per la sua partecipazione al Festival di Sanremo 2020, quello targato Amadeus.

Sempre celato da una maschera antigas, nel 2019 Junior Cally ha deciso di rivelare la sua identità e mostrare il suo volto. Lo ha fatto nel videoclip del singolo “Tutti con me”, che ha anticipato l’uscita del suo secondo album Ricercato, rilasciato il 6 settembre 2019. (Continua a leggere dopo la foto)






“All’inizio volevo far concentrare l’ascoltatore sulla musica poi nel giro di due anni la fama è cresciuta e la gente si è affezionata alla maschera come se fosse un’altra faccia. – ha detto il cantante in un’intervista – Era arrivato il momento di toglierla anche per far vedere che sotto quella maschera non c’era un robot ma una persona fatta di carne e ossa, sentimenti ed emozioni come i miei ascoltatori. Una persona normale”. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Il primo singolo di Junior Cally è stato “Alcatraz”, il secondo “Guantanamo”. Ma è “Magicabula” che segna definitivamente la consacrazione del ragazzo nella scena underground e mainstream. Un dissing, rivolto a tutti gli altri rapper, in cui afferma di essere meglio di loro.

Sanremo 2020, il big ospite di Caterina Balivo rischia la squalifica: cosa è successo a Vieni da me

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it