”Le cose andranno come devono andare”. Periodo no per Flavio Insinna. Dopo l’inaspettato annullamento del matrimonio e le voci sulla sua presunta omosessualità, per il conduttore di ”Affari tuoi” arriva un’altra doccia fredda


 

La notizia che era nell’aria trova una conferma. Qualche giorno fa a Viale Mazzini si è tenuto un Consiglio di amministrazione per discutere diversi temi caldi, tra cui nuove trasmissioni da inserire in palinsesto. Il primo programma a pagare le conseguenze delle nuove scelte del Cda è “Affari tuoi” condotto da Flavio Insinna, che va in onda da 15 anni su Rai1 e che anticipa i programmi di prima serata. Di fatto gli ascolti in questo momento penalizzano il programma battuto quasi tutte le sere da Striscia la Notizia. E così in viale Mazzini si fa largo l’ipotesi di “pensionare” il format per provare un nuovo programma in primavera. Con tutta probabilità l’ultima puntata dello show andrà in onda a marzo 2017 e varrà sostituito da un altro format di cui allo stato attuale si sa molto poco. Il programma spesso è stato al centro di polemiche per la selezione dei concorrenti e anche per i premi vinti da chi partecipava al gioco. Numerose su questo fronte sono state le inchieste di Striscia che ha segnalato diversi casi sospetti.

(Continua a leggere dopo la foto)



Flavio Insinna nei giorni scorsi non è sembrato curarsi troppo dei dati auditel: “Problemino di ascolti? Porca miseria, e ora? Che possiamo fare? Tu che faresti? Il problema è che non facciamo 9,6 milioni come tutte le sere da 15 anni? Eh, ne facciamo un po’ meno! Ci riprendiamo? Non lo so! Anni fa ti avrei detto ‘non ci dormo la notte’, adesso ti dico che tutto il giorno lavoro, 100 ore al giorno, però la notte un po’ dormo. E le cose andranno come devono andare”.

(Continua a leggere dopo la foto)

 


Il programma spesso è stato al centro di polemiche per la selezione dei concorrenti e anche per i premi vinti da chi partecipava al gioco. Numerose su questo fronte sono state le inchieste di Striscia che ha segnalato diversi casi sospetti. Andrea Fabiano, direttore di Rai Uno, in un’intervista a Panorama, aveva commentato così gli ascolti bassi di Rai Uno: “È stato un inizio di stagione con alti e alcuni bassi, questo è oggettivo. Alcune cose non stanno funzionando come ci aspettavamo, altre invece ci hanno riservato delle grandi sorprese. Siamo già al lavoro su tutti i programmi che stanno mostrando segnali di criticità per intervenire e procedere con correzioni strutturali”.

“Non ce l’ha fatta”. La drammatica notizia che ha sconvolto un Paese intero. Lui, 18 anni, era diventato famoso per quel toccante messaggio letto in televisione in diretta da Flavio Insinna