“Poveretto, sta un passo indietro”. Festival di Sanremo, dopo le polemiche contro Amadeus, Sabrina Salerno non può tacere


Il Festival di Sanremo è sempre più vicino e, dopo un periodo di polemiche, per ora la situazione sembra tranquilla. Il conduttore e direttore artistico del Festival, però, ha passato un periodo difficile per via delle tante critiche sollevata dalla sua uscita infelice, alla conferenza stampa di Sanremo, su Francesca Sofia Novello, la fidanzata di Valentino Rossi che sarà tra le 10 donne che affiancheranno Amadeus sul palco dell’Ariston. Dopo il forfait di Monica Bellucci e le polemiche sul compenso di Georgina Rodriguez,

una delle 10 protagoniste del Festival decide di dire la sua. Stiamo parlando della mitica cantante Sabrina Salerno che vedremo sul palco dell’Ariston per due serate, la serata di mercoledì e la serata di sabato. Per Sabrina Salerno è un onore salire sul palco dell’Ariston al fianco di Amadeus così la cantante ha deciso di parlare di questa esperienza. E di difendere Amadeus. Ecco cosa ha fatto sapere la bella Sabrina. Continua a leggere dopo la foto






“È stata una esagerazione. So bene quanto Amadeus sia gentile e rispettoso nei confronti di tutti” ha detto in un’intervista a Leggo. E ha aggiunto: “Amadeus ha presentato tutte le donne come belle e a qualcuno ha dato fastidio. Una polemica inutile quella di enfatizzare la bellezza con la questione del passo indietro, frase che è stata fraintesa. Io ho un marito che da 30 anni, poveretto, sta al mio fianco e sa stare un passo indietro, come ci sto io quando è lui protagonista nel suo lavoro, ciò significa avere amore, protezione, supporto”. Continua a leggere dopo la foto






Oggi la cantante che fece il boom negli anni ‘80 vive in Francia e, subito dopo il Festival, vi tornerà per portare a termine alcuni spettacoli. Pensate, ha già 40 date fissate (per un totale di 4 milioni di biglietti venduti. Sabrina è anche mamma di Luca Maria che ha 15 anni e che non ha alcuna intenzione di darsi al mondo dello spettacolo come la madre: il ragazzo frequenta il liceo classico ed è appassionato di greco e latino. Durante l’intervista non poteva mancare un riferimento a un altro fatto che ha scatenato la polemica: la presenza di Junior Cally a Sanremo. Continua a leggere dopo la foto



 


Sabrina Salerno, però, non parla del rapper ma del rap in generale: “Il rap è durissimo, racconta l’insoddisfazione. Si utilizza per denunciare situazioni ingiuste. Una forma di ribellione. Nasce dalle bande americane, una contro l’altra, una cultura che noi abbiamo da poco. Alcuni sono violenti e altri meno, ma secondo me il rap si può fare anche senza violenza”. E chiude: “Prendo tutte le distanze dal linguaggio violento, ho insegnato a mio figlio il rispetto per se stesso e per tutti gli essere viventi, non voglio sentire neanche una parolaccia, figuriamoci una mancanza di rispetto verso qualcuno”.

“Una bomba”. Sabrina Salerno è esplosiva, punta tutto su quel dettaglio. I fan non si contengono

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it