Lutto devastante per Diego “Zoro” Bianchi. Il messaggio di cordoglio della redazione di Propaganda Live


Diego “Zoro” Bianchi, il conduttore di Propaganda Live su La7, ha perso il padre, Ettore. L’uomo è deceduto a Roma nelle prime ore del 25 gennaio. Tutti coloro che seguono il grandioso programma di satira politica lo avevano capito quando lo scorso giugno, Diego Bianchi si era commosso alla chiusura la stagione di Propaganda Live, rivolgendo una dedica a genitori: “L’importante è continuare a lottare, per questo dico a mamma e papà che vi voglio tanto bene”. All’epoca, non era apparso chiaro se tale emozione fosse dovuta a un problema dei genitori. Diego Bianchi ha iniziato come blogger e la sua carriera televisiva è partita da “Parla con me” di Serena Dandini.

“Gazebo” ha segnato il suo esordio come conduttore, cui è seguito “Propaganda Live”. Ha anche diretto e interpretato un film, “Arance & martello”. Naturalmente la grande famiglia di Propaganda Live è rimasta vicina a Diego e sulla pagina Facebook del programma è apparso un messaggio di cordoglio che manifesta la vicinanza a Zoro e il forte rapporto che legava lo stesso Ettore sia allo show che al precedente impegno di Diego, “Gazebo”: “Ciao Ettore, non eri solo il papà di Diego per noi. Sei stato un pezzo importante di Gazebo e di Propaganda Live. Ci mancherai”. Continua a leggere dopo la foto









Tantissimi, a migliaia i messaggi di cordoglio per uno dei conduttori più talentuosi di tutta la televisione italiana. I funerali si svolgeranno a Roma e, come riporta il sito Riviera Oggi, il 27 gennaio il feretro verrà tumulato nel cimitero di Cupra Marittima (Ascoli Piceno), il paese che l’uomo, originario di Roma, considerava come una seconda casa, tanto da trascorrervi le estati e partecipare a eventi sociali e turistici. Continua a leggere dopo la foto






La località marchigiana è molto segnata da questa perdita a tal punto che anche il Comune di Cupra si è unito alle condoglianze, ecco la loro nota: “Ci uniamo oggi al dolore della famiglia Bianchi per la perdita del caro Ettore, il papà di Diego Bianchi (in arte “Zoro”). Continua a leggere dopo la foto



 


Un cittadino di origine romana che ha fatto di Cupra la sua seconda casa, amandola così tanto da darsi da fare in ogni modo per valorizzarne le bellezze storiche, artistiche e paesaggistiche, e per farla conoscere anche all’estero. Le più sentite condoglianze a tutta la famiglia Bianchi da parte dell’Amministrazione Comunale e di tutti i cittadini cuprensi”.

Ti potrebbe anche interessare: “Non c’è giorno che non ti senta qui”. Lapo Elkann lo ricorda così, con un messaggio pieno di affetto e nostalgia

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it