Uomini e Donne, il dramma di Valentina Autiero: “Ho perso mia sorella gemella”


Valentina Autiero è una delle dame del trono over. Da anni a Uomini e Donne e ancora in cerca dell’anima gemella, Valentina ha compiuto 40 anni da poco, a dicembre scorso, e si è raccontata al magazine del programma cui ha rivelato anche alcuni retroscena molto dolorosi del suo passato. Sempre diretta e senza peli sulla lingua, nell’intervista la dama romana ha parlato anche del suo ex, David.

“Lui è un po’ tra i miei ricordi più piacevoli e spiacevoli del programma, sentimentalmente parlando – ha ammesso Valentina – David mi è continuato a piacere anche diversi mesi dopo la fine della nostra frequentazione”. Se con gli altri cavalieri che non sono riusciti a fare breccia nel suo cuore si è arrabbiata, con David no. E se tornasse indietro Valentina rifarebbe tutto. L’unica cosa che cambierebbe? “Vorrei essere meno rigida con me stessa”. (Continua dopo la foto)








Il regalo che vorrebbe per i suoi 40 anni è “una storia d’amore che mi faccia sentire le farfalle nello stomaco – ha proseguito su UeD Magazine – Vorrei un amore con il quale costruire una famiglia fatta di me e un’altra persona. Non ho la smania dei figli, ma ho quarant’anni e non voglio farli troppo tardi, quindi mi do altri due o tre anni di tempo. Per me la famiglia può essere formata anche solo da me ed un’altra persona che sia presente, che mi ascolti, che non mi giudichi”. (Continua dopo la foto)






Ma a proposito del compleanno, il 21 dicembre scorso è stato anche un giorno triste perché “oltre al mio compleanno è anche quello della mia sorella gemella che non c’è più…”, ha confidato la dama parlando della scomparsa prematura di sua sorella gemella. “Ho perso mia sorella quando avevo 10 anni e mio padre quando ne avevo 20. […] Mia sorella si è ammalata a sei anni. Da allora è stata in ospedale e non è più uscita”. (Continua dopo le foto)



 


“Ho vissuto la perdita di mia sorella in maniera molto forte crescendo, perché mi sono resa conto che mi sono mancate delle cose […] Per qualche anno, il mio compleanno, essendo anche quello di mia sorella, non l’ho festeggiato, il Natale senza albero”. Sul papà, invece, Valentina spiega che “quando si è ammalato mio padre ho vissuto la cosa con rabbia. Sapevo che non sarebbe stato curabile così non vedevo l’ora che finisse la sua agonia, memore del dolere di mia sorella”.

“La mattina inizia così”. Barbara D’Urso esagerata, tutto fuori: il seno ‘scoppia’ dal vestito

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it