“Mia figlia stava per morire”. Marco Liorni, il racconto choc del conduttore che non riesce a trattenere l’emozione


Brutta disavventura per Marco Liorni, ma soprattutto per sua figlia. Il conduttore, ormai al timone di ItaliaSì, la trasmissione pomeridiana di Rai1 che affronta i vari argomenti della settimana e dove si dà ampio spazio anche alle problematiche della vita quotidiana, lo ha raccontato in diretta. In una sezione dedicata ai cosiddetti “eroi della porta accanto”, il conduttore ha voluto ringraziare pubblicamente la maestra che ha salvato la vita di sua figlia.

Parliamo di qualche tempo fa, ma Marco Liorni ne parla solo adesso in diretta tv. Si tratta di un piccolo incidente in cui è stata coinvolta Viola, sua figlia piccola che ha quasi rischiato la vita per soffocamento, se la maestra non fosse intervenuta tempestivamente le conseguenze del piccolo incidente sarebbero potute essere molto più gravi. Merito non solo della prontezza dell’insegnante, ma anche dei corsi di pronto soccorso e più nello specifico di “disostruzione pediatrica”.









Ecco perché Marco Giorni ha voluto invitare in trasmissione colei che ha letteralmente salvato la sua bambina, la maestra Sabrina e non esita a raccontare e commentare in studio l’accaduto: “Alla scuola dell’infanzia c’era una bambina che stava soffocando per un pezzettino di pizza”.






“Quella bambina – continua il conduttore – era mia figlia Viola, che è stata salvata dalla maestra Sabrina, che aveva da poco frequentato un corso di disostruzione pediatrica. Fate tutti questi corsi, sono indispensabili”. Il conduttore, preso dall’enfasi, ha abbracciato la maestra che ha chiamato accanto a sé in studio e l’ha ringraziata per questo gesto che ha davvero cambiato la sua vita. Continua a leggere dopo la foto



 


Viola è figlia del conduttore e della sua seconda moglie Giovanna, da cui ha avuto anche un’altra bambina, Emma. La coppia, come ricordato da Liorni, sarà sempre grata alla maestra per la il suo intervento tempestivo e un abbraccio è solo la piccola dimostrazione di questa immensa gratitudine per aver salvato il suo bene più prezioso. Tutto è bene quello che finisce bene.

Ti potrebbe anche interessare: “È una vergogna, ce ne andiamo”. Caos a Non è l’Arena: Massimo Giletti momento difficile in diretta. I suoi ospiti su tutte le furie

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it